Home > Oh…oh…oh…!Abballamm. Non siamo riserve indiane! dal 1 al 5 Aprile a Procida

Oh…oh…oh…!Abballamm. Non siamo riserve indiane! dal 1 al 5 Aprile a Procida

Nell’isola di Procida da giovedì 1 aprile a lunedì 5 Non siamo riserve indiane!
Prima degli stage di tammurriata e pizzica, ci s’interroga sui misteri di Cristo.

In un mondo dove le multinazionali, in possesso di circa 250 famiglie di “potentati”, gestiscono più del 50% della distribuzione commerciale; in un mondo dove muoiono circa 2.500.000 di bambini ogni anno per malattie diarroiche per mancanza di accesso all’acqua potabile; in un mondo dove prevale un individualismo pregnante con mancanza di senso di appartenenza alla comunità…, in una piccola isola si celebrano i riti della Settimana Santa che rappresenta uno degli eventi religiosi più importanti che si svolgono nell’isola.

Il ciclo di festività si apre con la cerimonia della domenica delle Palme per culminare con i riti del Giovedì e del Venerdì Santo, per poi concludersi nel giorno di Pasqua. La processione del Venerdì Santo di Procida è una tradizione antichissima, risalente alla fine del Seicento. Nella processione, i giovani di sesso maschile dell’isola, che indossano la classica “veste” di “Confratello dei Turchini”, portano a braccia dei carri allegorici (detti “misteri”) di carattere religioso per un percorso fisso, dal borgo di Terra Murata fino al porto della Marina Grande. I “misteri” (spesso di ottimo livello artistico) vengono preparati ogni anno dagli stessi giovani dell’isola destinati a portarlo. Il suono della tromba e del tamburo caratterizza il passaggio della processione. In questo contesto, tra il globale e il locale, il gruppo di danzatori di “Oh…oh…oh…abballamm” vuole interrogarsi su alcuni dei misteri di Cristo del venerdi Santo ascoltandone le attualizzazioni di due lettori profondi della bibbia: un laico (Nicola De Vito) e un sacerdote (p. Michele Ambrosino). Partecipano alla serata le Congreche dei Turchini e dei Bianchi le associazioni: dei Misteri, Vivara, Tam Tam Brasile. Dal sabato in poi tra i profumi dei limoni e lo scenario incantevole della terrazza panoramica con vista sul mare si svolgeranno gli stages di Tammurriate e di pizzica diretti da (Ciro) con musica dal vivo di (Leonardo) così come è consuetudine dei danzatori di “Oh…oh…oh…abballamm! Non siamo riserve indiane!”
Il lunedì partenza per Napoli come da programma.

Sintesi del programma
Giovedì dalle ore 17,00 accoglienza – Ore 20,00 cena. Dalle 22,00 e fino a notte inoltrata visita ai luoghi della preparazione dei misteri di Cristo. Venerdì dall’alba fino alle 12 partecipazione alla sfilata della processione. Ore 13,00 pranzo e cena frugale come la storia ci insegna (ore 21.00 cena). Sabato: Ore 8,30 colazione. Ore 10,30 – 11,30 pizzica. Ore 12,00 – 13,00 tammurriata. Ore 13,30 pranzo. Nel pomeriggio incontro e riflessioni sui misteri e loro attualizzazione. Ore 20,30 cena. Domenica: Ore 8,30 colazione. Ore 10,30 – 11,30 pizzica. Ore 12,00 – 13,00 tammurriata. Ore 13,30 pranzo. Ore 17,00 – 18,00 pizzica. Ore 18,30 – 19,30 tammurriata . Ore 20,30 cena. Lunedì: ore 7,00 partenza per Napoli – ore 8,00 processione Piazza Mercato alla Basilica della Madonna Nera – ore 10,00 partenza per la processione della Madonna dell’Arco – ore 13,30 SALUTI
P.S. – nei giorni di permanenza sull’isola, è prevista una passeggiata naturalistica.

Importanti note per i partecipanti
E’ consigliato un bagaglio leggero soprattutto in vista dello spostamento di lunedì. Non dimenticate le castagnette. Sono disponibili posti letti per chi prenota in tempo, per i ritardatari, 5 posti con sacco a pelo (chi prenota il posto letto, rete e materasso, deve fornirsi di sacco a pelo). Non dimenticare un piatto, un bicchiere e le posate (sono vietati rigorosamente piatti, bicchieri e posate usa e getta). Gli stages sono gratuiti. Per il pernottamento delle 4 notti si richiede un contributo di 40,00 euro (da versare contestualmente alla prenotazione) più un contributo minimo (cassa collettiva) di 40 euro per colazioni, pranzi e cena, come da programma (da versare con l’arrivo sul posto). Contributo complessivo 80 euro. Orari per la partenza dei traghetti (dal Molo Beverello e/o Pozzuoli) saranno comunicati in seguito se necessario.
L’Associazione Vivara è sita in Via Marcello Scotti 40- 80079 Procida NA.
Per info: Salvatore (prenotazioni) 338-1722826 e-mail: citizenry@libero.it; Gaetano 333-6578840 e-mail: gaetano_canna@libero.it; Ciro 339-6920422

La partecipazione alle escursioni è libera, priva da ogni forma di imposizione e l´adesione viene data in uno stato di totale coscienza da parte del partecipante. L´associazione e gli organizzatori delle escursioni sono esonerati da qualsiasi tipo di responsabilità in quanto ogni eventuale danno alla persona od a cose occorse nella effettuazione dell’incontro e dell’escursione deve intendersi coperta dal consenso dato dal partecipante che ne assume tutta la responsabilità della sua partecipazione.

Salvatore Carnevale

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *