Per la prima volta “Biglietto Unico” per visitare il Borgo di Terra Murata, scrigno di tesori culturali

PROCIDA – Per la prima volta “Biglietto Unico” per visitare il Borgo di Terra Murata, scrigno di tesori culturali. Ad annuncialo l’Assessore Antonio Carannante che dice: “In occasione della Festa del Vino 2023 per la prima volta, abbiamo pensato di far visitare con un unico biglietto dal 7 al 10 dicembre (con l’obiettivo di estenderlo a tutto l’anno) i nostri gioielli culturali: Palazzo d’Avalos-Museo Civico-La Casa di Graziella-Abbazia S. Michele-Biblioteca Don Michele Ambrosino. E’ un risultato a cui teniamo per vari motivi: perchè le varie Associazioni (che ringraziamo) “lavorano insieme”, perchè il Borgo di Terra Murata viene sempre più presentato come un unico scrigno di tesori e perchè così veniamo incontro anche alle esigenze dei visitatori, procidani e non.
Quando ho iniziato questa esperienza di amministratore molte cose erano diverse.
Ricordo la Biblioteca e il Palazzo d’Avalos chiusi, cosi come anche l’ex giardino del Carcere, ad esempio. Nel Palazzo della Cultura l’Università L’Orientale di Napoli svolgeva le proprie bellissime attività praticamente a porte chiuse. Il Museo Civico non esisteva. Adesso non è più cosi e sono cresciute realtà associative sempre più appassionate. Sappiamo che c’è ancora tanto da fare (e ci stiamo lavorando) per migliorare questo antichissimo quartiere procidano, ma dal 7 al 10 dicembre il Borgo di Terra Murata si apre per essere finalmente visitato tutto insieme. Approfittiamone”

Potrebbe interessarti

quercia colpita

Infestazione del Cerambice della quercia a Procida

Dopo il punteruolo rosso che ha fatto strage di palme, un altro insetto minaccia la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *