Per Procida: Ex struttura carceraria e Palazzo d’Avalos e isolotto di Vivara aperti, ma per chi?

(Comunicato Stampa gruppo “Per Procida”) – Per quanto riguarda l’ex struttura carceraria di Terra Murata e il Palazzo d’Avalos così come per l’isolotto di Vivara, sempre di più, si concretizza la doppiezza, politica ed amministrativa, dell’amministrazione guidata da Ambrosino&Co. Mentre nella realtà, infatti, entrambe sono chiuse al pubblico in quanto non sono ancora definite le necessarie ed obbligatorie autorizzazioni, per alcuni organi di stampa, viceversa, sarebbero già aperti alle visite già da mesi e, in effetti, molti cittadini ci segnalano che non è raro vedere gruppi di persone avviarsi in questi luoghi. In alcuni casi, poi, sono gli stessi escursionisti a vantarsi postando foto e commentando sui sociale per l’eccezionale esperienza vissuta.

A questo punto, vista l’insistenza e il numero elevato di segnalazioni, ci chiediamo se realmente l’ex struttura carceraria e Palazzo d’Avalos così come l’isolotto di Vivara sono aperti alle visite “a nostra insaputa” oppure è possibile visitare tali luoghi “ad insaputa dell’amministrazione” quindi contando sul mancato controllo degli organi preposti.

La cosa che ci preoccupa maggiormente è che, nei giorni scorsi, sull’isolotto di Vivara si è avuto un principio di incendio ed è stato possibile scongiurare guai peggiori per il pronto intervento dei volontari della Protezione Civile.

Come gruppo “Per Procida”, al fine di salvaguardare l’immenso patrimonio architettonico e naturalistico di cui trattasi e per la stessa incolumità dei visitatori (a questo punto più o meno coscienti), rinnoviamo pubblicamente la richiesta agli organi Istituzionali, dopo averlo fatto, nei mesi scorsi, anche per le vie formali senza aver ricevuto risposta alcuna, di essere messi a conoscenza degli iter autorizzativi relativamente alla sicurezza e ai servizi igienici dei due luoghi oggetti di visite così come ci auspichiamo una smentita sull’eventualità che questi luoghi siano visitati all’insaputa degli Uffici predisposti al controllo.

Potrebbe interessarti

La Chiesa e la mancanza di vocazioni

Di Giacomo Retaggio Qualche giorno fa mi giunse un messaggio di don Vincenzo Vicidomini, parroco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.