Pirateria. Marittimo procidano scrive all’ambasciatore italiano a Seoul

Un nostro concittadino e marittimo procidano, Antonio Esposito, lettore assiduo del nostro blog dai mari della Korea del Sud e che approfitto per salutare affettuosamente, ci ha inviato questa lettera che potete leggere di seguito, inviata all’ambasciatore italiano a Seoul, il Dott. Sergio Mercuri, per farsi portavoce della vicinanza morale che viene da questa parte del mondo e e sollecitare chi è preposto in Italia afinchè siano LIBERI SUBITO.

Alla Cortese Attenzione

Ambasciatore Dott. Sergio Mercuri

AMBASCIATA D’ITALIA A SEOUL

Come Lei ben sapra’, ormai sono trascorsi quasi 8 e 6 mesi dai sequestri da parte di pirati Somali di due navi battente bandiera Italiana.

A bordo delle due navi vi sono Marittimi di nazionalita’ ITALIANA, INDIANA e FILIPPINA.

Mi creda, io sto’ soffrendo maledettamente e vorrei poterli aiutare in qualche modo.
Immagini come staranno soffrendo unitamente alle loro Famiglie.

Le chiedo umilmente di voler riportare la nostra vicinanza morale e sollecitare chi e’ preposto in Italia affinche’ siano LIBERI SUBITO.

Le allego alcune foto dove potra’ notare la solidarieta’ dei Coreani, Indiani e Filippini.

Grazie di cuore

Cordiali saluti

Antonio Esposito

blank

Potrebbe interessarti

blank

Geopolitica dei trasporti marittimi. Una chiave per comprendere il mondo

di Nicola Silenti da Destra.it La chiave di tutto è il mare. Per apprezzare appieno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *