Home > Pirateria > Pirateria somala. Piano di Sorrento. Antonio Cesaro non sento mio figlio da tre mesi, "liberatelo".

Pirateria somala. Piano di Sorrento. Antonio Cesaro non sento mio figlio da tre mesi, "liberatelo".

Piano di Sorrento Antonio Cesaro non sento mio figlio

Piano di Sorrento Antonio Cesaro non sento mio figlio da tre mesi, ” liberatelo”.

fonte: http://www.positanonews.it/

Piano di Sorrento consiglio comunale straordinaric questa mattina nella Citta della penisola sorrentina che ha un suo uomo prigioniero dei pirati. IL consiglio si è tenuto ad un’ora improbabile per garantire l’afflusso della gente alle 11,30 (ma è iniziato un’ora dopo) ma l’emozione era palpabile e la cittadina è pronta a reagire come ha fatto Procida con una manifestazione di massa. Grande dignià del padre di Gianmaia, Antonio, che Positanonews, presente in massa, ha intervistato con il videoperatore Diego Ambruoso, “non sento mio figlio da più di tre mesi, non so se è vivo o morto, non so dove sia, questo  è un sequestro anomalo, aiutatelo. Liberatelo”. Dal Comune il sindaco Giovanni Ruggiero dice “Il nostro obiettivo è sostenere e sensibilizzare chi può liberare Gianmaria, ho contattato i sindaci degli altri comuni che hanno loro concittadini sequestrati per concordare insieme un’azione..” “Il dolore della famiglia Cesaro non è un dolore privato – dice il capogruppo Giovanni Iaccarino -, bisogna scuotere le coscienze. Ora è il momento di far sentire la nostra voce e porre in essere tutte le iniziative possibili”. Da parte dei carottei è nata la proposta di una fiaccolata il 5 settembre, ma l’ansia umento. Un sequestro che, è senza precedenti, sta durando oramai da troppo tempo. Lo abbiamo fotografato nell’aula consiliare con dietro la bandiera dell’Italia. “Le istituzioni dicono che stanno procedendo, ma non so come. Io non sento ne vedo mio figlio, lo aspettiamo, ti aspettiamo!” La sua, nostra, Nazione, alla quale chiede aiuto per salvare un suo, un nostro, figlio e facciamo nostro il suo appello “Liberatelo”!

Potrebbe interessarti

Estate da dimenticare per il Regno di Nettuno

di Giuseppe Giaquinto PROCIDA – In questi ultimi giorni mi sono state inviate una notevole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *