Procida al centro del Progetto O.A.S.I.

L’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” si è fatta promotrice del “PROGETTO OASI” dove l’acronimo O.A.S.I sta per Orientare le risorse, Aiutare a capire, Stimolare ad agire, Ispirare il cambiamento: quattro obiettivi in un’azione triennale.
L’obiettivo è ambizioso ed ovvero elaborare strategie che rendano possibile la conservazione dell’ambiente attraverso i mutamenti di abitudini, di comportamenti di idee.
Gli appuntamenti previsti dal “PROGETTO OASI” vedono protagonista l’isola di Procida con una serie di moduli/eventi. Il primo è previsto per il 6/11 settembre 2010 presso il Palazzo della Cultura nel borgo di Terra Murata, dal tema: “Conoscere le leggi della comunicazione per salvare il Pianeta”. Si tratta di una panoramica dei meccanismi da conoscere per agire su e dentro il sistema dei mass-media, con l’intervento di Moni Ovadia, Vincenzo Cerami, Zap Mangusta, Ennio Remondino, Luc Martin.
Il 7 e 10 settembre, poi, presso il cineteatro “Procida Hall”, spettacolo di e con Moni Ovadia “Il registro dei peccati” e spettacolo di e con Vincenzo Cirami dal titolo “Una vita di parole”.
Per l’assessore alla cultura del Comune di Procida, avv. Enrico Scotto di Carlo, si tratta di un progetto ad alto contenuto sociale e culturale, che avrà altri momenti importanti ed interessanti nei prossimi mesi, che dimostra la volontà dell’Università “L’Orientale” di valorizzare ed implementare le attività della sede di Procida alimentando il confronto su tematiche di ampio respiro con l’ausilio di personaggi di profilo internazionale conosciuti per la loro competenza e professionalità.

Potrebbe interessarti

rifiuti area

Martedì 31 dicembre sospeso il conferimento rifiuti

PROCIDA – Il Comune informa che in occasione della festività di Capodanno, per la tutela …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *