Home > associazionismo > Procida: Allarme per l’artigianato femminile tradizionale

Procida: Allarme per l’artigianato femminile tradizionale

chiacchierinoGentile redazione vorrei focalizzare l’attenzione dei vostri lettori (magari le nipoti poi riferiranno alle nonne) sul problema della scomparsa di alcune forme tipiche di artigianato femminile isolano. Sono infatti sempre meno le persone che si occupano di mantenere vive alcune tecniche come il tombolo , il chiacchierino, la lavorazione ad uncinetto, ed altre. Attraverso il vostro giornale su carta o  web vorrei pertanto lanciare un appello per costituire un’associazione che si possa occupare, organizzando appositi corsi magari, della promozione e del rilancio di tali importanti tradizioni, ormai soppiantate da internet, telefonini e altro, come sinonimo di memoria storica da trasmettere con fierezza alle future generazioni (e perché no, magari anche come formula di sviluppo economico). Per chi ne avesse interesse lascio un recapito di studio e mi auguro che qualche “coraggiosa” mi contatti, chiarendo che si tratta di assistenza gratuita.
per info: 0818969203
GRAZIE PER LA PUBBLICAZIONE
CORDIALI SALUTI
DOTT. MAURO RUOCCO

Potrebbe interessarti

Collegamenti Marittimi – Lucia Mameli: Siamo stati abbandonati a noi stessi

PROCIDA – Protagonista di questi giorni di “tempesta” per il comparto dei collegamenti marittimi, abbiamo …

7 commenti

  1. è una bella idea, ultimamente si stanno riscoprendo queste antiche arti anche tra le più giovani (l’handmade sta prendendo sempre più piede)….sarebbe bello poter creare un’associazione, magari con l ‘aiuto di persone più esperte che ci possano seguire nella riscoperta di queste arti e coinvolgere sempre più persone

  2. Giusto magari i.corsi li paga il comune.facciamo.altra …. Visto che i mestieri citati sono la seta , tela è ricamo appartengono alla cultura procidana.

  3. l’artigianato ” femminile ” tradizionale non c’è più, come le classi medie
    ” femminili ” i colori ” femminili ” i giocattoli ” femminili ” e così via……chi
    è interessato a questo tipo di artigianato smetta di chiamarlo ” femminile ”
    e lo consideri solo artigianato tradizionale locale, così a tutti sarà più facile
    considerarlo adeguato e fattibile anche nella nostra società paritaria !

    • GENTILE SIG. RA ROTELLA LUNGI DA ME INDICARE CON CONNOTAZIONE DI GENERE ALCUNE ATTIVITA’ . VOLEVO SOLO RAPPRESENTARNE L’ASPETTO GENTILE! ANCHE UN MIO PRO ZIO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE HA IMPARATO A RICAMARE. A DIRLA TUTTA PROCIDA E’ DIS -PARITARIA COMUNQUE VISTO CHE PER MOTIVI STORICO- SOCIOLOGICI ( ATTIVITA’ MARITTIME ) A COMANDARE SONO SEMPRE STATE LE DONNE( IL CHE PER IL MIO LAVORO FORSE NON E’ CONVENIENTE , SPESSO INFATTI A INDICARE IL PROFESSIONISTA SONO LE MOGLI .)

      UN CARO SALUTO

      N.B. E SPERIAMO DI RIUSCIRE A REALIZZARE ANCHE UNA BANCA DEL TEMPO .

      • Mi compiaccio di ogni risposta …anche se in aperta polemica con ciò che senza dubbio è noto affermare..ma vivaddio, finalmente ho scardinato la vostra indifferenza, verso chi non residente sull’isola pare essere ignorato dai più !
        Bando ad ogni dissapore reale o immaginario, spero anch’io di poter inaugurare finalmente una ” banca del tempo ” che corrisponda ad ogni aspettativa, ma per farlo ci vogliono adesioni !

        • Vede , spesso l’indifferenza o meglio la diffidenza verso i non isolani nasce da notevoli delusioni accumulate nel tempo , sul piano umano e/o professionale. NON CORRISPONDE AFFATTO AL VERO IL NOSTRO ESSERE POCO OSPITALI , IL FATTO E’ CHE MOLTI “FORESTIERI ” SFRUTTANO SOLO I VANTAGGI DELL’ISOLA SENZA LASCIARE NULLA IN CAMBIO . A VOLTE PAGA IL GIUSTO …PER IL PECCATORE. LE FACCIO I MIGLIORI AUGURI E MI CONTATTI LADDOVE VOLESSE AIUTO PER LA REALIZZAZIONE .IO STESSO SAREI LIETO DI OFFRIRE LEZIONI PRIVATE .

          • Ho richiesto agli isolani,
            ma non ancora ottenuto,
            uno scambio alla pari,
            ospitalità gratuita di solo alloggio in cambio di collaborazione gratuita
            in base alle mie competenze specifiche che
            sono elencate in un curriculum esposto su kijiji rivista telematica, ho ottenuto
            decine di visualizzazioni ma nessun contatto fattivo …
            devo ancora sperare ?
            Ringrazio per ogni partecipe interessamento .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *