Home > Procida. “GUARDANDO AL FUTURO…” dell’Abbazia di San Michele Arcangelo e del borgo di Terra Murata.

Procida. “GUARDANDO AL FUTURO…” dell’Abbazia di San Michele Arcangelo e del borgo di Terra Murata.

Sabato 27 settembre, nell’ Abbazia di S. Michele Arcangelo, si è tenuto l’interessante convegno sul tema: “GUARDANDO AL FUTURO…”. Alla presenza di un folto pubblico, tra cui alcune scolaresche dell’Istituto “G. da Procida – F. Caracciolo”, sono intervenuti: Mons. Michele del Prete, Parroco dell’Abbazia; il Cap. Gerardo Lubrano, Sindaco di Procida; il Dott. Vincenzo Capezzuto, assessore ai lavori pubblici del Comune di Procida; l’Avv. Luigi Muro, consigliere provincia di Napoli, V. Sindaco; il Prof. Luigi Guerriero, associato di restauro alla II Università di Napoli; il Prof. Eduardo Parlato, Direttore Beni culturali Curia Arcivescovile di Napoli; l’arch. Luigi Calabrese, libero professionista e curatore di lavori nell’Abbazia e nel Borgo di Terra Murata; moderatore il Dott. Giacomo Retaggio.

Per Mons. Michele del Prete, promotore ed anima pulsante dell’Abbazia, con l’organizzazione del convegno si è voluto dare un ulteriore stimolo a tutte le autorità preposte ad attivarsi per fare in modo che l’Abbazia di San Michele, e più in generale all’intero borgo di Terra Murata, abbiano una precisa connotazione salvaguardando il tutto dalla forza, a volte distruttiva, della natura.

Per il Sindaco Gerardo Lubrano l’Abbazia di San Michele, che con il suo patrimonio religioso, culturale, storico e architettonico ha sempre rappresentato per i procidani un anello importante, è giusto e doveroso che, posto a sistema con gli altri attrattori del territorio, rimanga al centro di ogni possibile progetto di sviluppo futuro. Per l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Capezzuto, già negli ultimi anni il borgo di Terra Murata è stato interessato da una serie di interventi, dal restauro dell’ex Conservatorio alla rete fognaria al rifacimento della pavimentazione ed illuminazione, che ne hanno di molto migliorata la vivibilità degli abitanti e la fruibilità dei tanti turisti, italiani e stranieri, che si recano giornalmente a farvi visita. Compito dell’Amministrazione, ha concluso Capezzuto, è certamente quello di porre in essere progettazioni cantierabili per far fronte alle problematiche accertate.

Per il vice sindaco Luigi Muro, dopo anni di abbandono in cui versava la zona di Terra Murata, così come brillantemente esposto nella sua approfondita relazione storico-tecnica dall’arch. Luigi Calabrese, nel 1996, con la firma del protocollo d’intesa con la Sopraintendenza ai Beni Architettonico di Napoli, è iniziato un percorso che, per arrivare a completo compimento, considerato anche le ingenti risorse economiche da dedicare, richiede lo sforzo e la partecipazione di tutti, a partire dalle forze politiche locali alle vari Istituzioni dello Stato.

Da sottolineare gli interventi degli esperti che hanno curato l’attuale fase progettuale i quali hanno posto in risalto la complessità delle opere da realizzare sia per il consolidamento statico dell’Abbazia sia per i lavori di allestimento della parte museale della stessa, disposta su più livelli, con la proiezione di una serie di diapositive che hanno reso possibile “toccare con mano” come sarà il tutto al suo completamento. Un prima parte di lavori già finanziata dal Ministero, comunque, dovrebbe partire già dalla prossima primavera ed interessare il piano copertura dell’Abbazia così da eliminare le infiltrazioni d’acqua che oggi, in più punti, compromettono la tenuta degli stucchi e quella del cassone in legno cesellato in oro.

A margine del convegno, da rimarcare la dichiarazione resa dal prof. Michele Romano, capogruppo di “Unione per Procida”, (visibile anche sul sito www.procida.tv) per il quale, vista la gravità della situazione, è indispensabile l’interessamento e l’impegno bipartizan dei cittadini e forze politiche ed è per questo che, pur ritenendo valida e meritevole l’iniziativa, va ricordato che una parte non era presente al tavolo.

Guglielmo Taliercio (da “Il Golfo”)

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *