Home > Procida: la nostalgia del futuro

Procida: la nostalgia del futuro

di Marco Boschini

Dal 2005 vivo con lo zaino in mano, sempre pronto a partire per una conferenza, la presentazione di un libro, un incontro pubblico.

Ovunque vado incrocio sguardi, parole e speranze che si trasformano nel tempo in esperienze, azioni, concretezza.

Da Nord a Sud del nostro strepitoso Paese fioriscono ogni giorno gemme di civismo sociale, ribellione culturale, frutto di contaminazioni continue.

Procida, Castel Di Sangro, Ponte nelle Alpi, Villa Verde, Corchiano, Lecco, Vezzano Ligure, Riace… e altri mille posti sperduti negli infiniti rivoli e scenari mozzafiato di questa Italia, che non si rassegna alla classe dirigente che presume di governarla, e gestirla.

Ovunque è un fermentare di sogni tradotti in fatti, di strade nuove di comunità, percorsi intrapresi insieme, un passo dopo l’altro, un giorno dopo l’altro.

[youtube uqw2Gr4ir2g]

Persone, cittadini, comunità intere che ricominciano a fare politica, nel vero e più nobile senso della parola, nelle infinite forme in cui essa può ancora manifestarsi: comitati, gruppi di acquisto, banche del tempo, liste civiche, militanza nei partiti…

Da questa gente, dalle intuizioni e dalla fantasia che mettono in campo ogni momento, passa la certezza (e quindi la nostalgia) di un futuro diverso da questo presente incasinato, che ci fa accostare spesso la politica come a qualcosa di squallido, ed alle nostre istituzioni come a un aggeggio malfunzionante, da rottamare.

E’ a queste persone che compete l’onere, e l’onore, di ricominciare, domani mattina, a cambiare le cose.

http://www.marcoboschini.it/

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *