Procida: l’energia solare nel futuro dell’isola.

Il consigliere comunale, nonché capogruppo de “La Svolta”, avv. Mariano Cascone, ha presentato al Presidente Consiglio Comunale di Procida, al Sindaco e al Segretario Comunale, una interrogazione a risposta orale avente ad oggetto “la procedura autorizzatoria per l’installazione pannelli solari fotovoltaici ed idraulico termico per soggetti privati e pubblici” nel Comune di Procida. “La richiesta – dice l’avv. Cascone – nasce dai recenti accadimenti internazionali che hanno posto nuovamente l’attenzione sulla necessità di investire in maniera sempre più intensa in forme di energia pulita e rinnovabile. L’energia solare, ricavabile dai pannelli solari fotovoltaici e idraulici termici – continua Cascone – rappresenta senza dubbio, ad oggi, la forma tecnologicamente più avanzata, tecnicamente semplice ed economicamente praticabile di energia rinnovabile presente sul mercato privato ed aziendale. Negli ultimi anni nel nostro Comune si sono intensificati in maniera considerevole tali installazioni da parte di famiglie e pubblici esercenti, circostanza che ha comportato per i titolari non solo un risparmio economico in bolletta (che si è tramutato in un indotto consequenziale per l’economia locale) ma altresì una nuova opportunità occupazionale per giovani imprenditori procidani. D’altronde – sottolinea il consigliere Cascone – lo stesso Comune ne è dotato per iniziativa dell’allora Assessore Costagliola, realizzando un risparmio economico importante per le casse comunali. Così come confermato da alcuni tecnici isolani, si rilevano però innumerevoli problematiche di ordine amministrativo circa la difficoltà e complessità dell’iter tendente all’ottenimento delle relative autorizzazioni per la loro installazione, circostanza che da un lato ha di fatto considerevolmente rallentato lo sviluppo di tale virtuosa pratica, e dall’altro ha inevitabilmente comportato una certa tendenza all’”autoregolamentazione” che rischia di comportare, nel tempo, spiacevoli esiti così come capitato per gli abusi edilizi. Tutto ciò rischia seriamente di compromettere lo sviluppo di quest’asset senza dubbio strategico non solo per motivi ambientali ma anche occupazionali. Partendo da queste considerazioni, quindi, così come molti cittadini, ho posto all’Amministrazione delle semplici domande:
– Come sono considerati dagli Uffici Comunali competenti le opere di installazione dei pannelli solari ed idraulici termici;
– Quale è, allo stato, la procedura amministrativa necessaria per l’installazione dei pannelli solari fotovoltaici e per l’idraulico termico;
– Se sussistono motivi ostativi di natura architettonica e/o estetica circa le suddette installazioni;
– Se confermato il punto precedente, se è intenzione dell’Amministrazione Comunale avviare ad horas opportuno tavolo tecnico con la competente Soprintendenza per definire in modo certo modalità e procedure semplificate per la diffusione di tale strategica e virtuosa pratica.”
In effetti, il Consigliere Mariano Cascone ha posto l’attenzione su di un tema molto importante, anche per l’isola di Procida in quanto, proprio per le particolarità del territorio, bisognerebbe incentivare l’attivazione di pratiche virtuose che vanno nella direzione del risparmio energetico e del rispetto della natura.

Potrebbe interessarti

ENTRA IN VIGORE IL TRATTATO ONU SULLA PROIBIZIONE DELLE ARMI NUCLEARI

PROCIDA – Il 22 gennaio 2021, è il giorno che può passare alla storia come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.