Home > Procida. Nicola Crisano : "Questo il nostro futuro"

Procida. Nicola Crisano : "Questo il nostro futuro"

Al fianco del grande gruppo di campioni che la società procidana è riuscita a portare in maglia biancorossa ci sono dei giovani molto promettenti che stanno dando un grandissimo contributo alla squadra di Mister Mimmo Citarelli. Si sa che in categorie come la Promozione avere degli Under di valore è importantissimo per costruire una squadra competitiva ed il Procida è riuscita a trovare dei giovani davvero forti, che in questo girone d?andata hanno anche risolto qualche partita. Uno degli obiettivi della società isolana è, infatti, quello di far crescere questi ragazzi in modo da trovarseli pronti negli anni successivi dove il Procida ha l’ambizione di giocare in categorie superiori. Il Direttore Generale Nicola Crisano conferma l’importanza del lavoro con i giovani e ringrazia per questo lo staff e i collaboratori che stanno portando avanti alla grande questo progetto.  Sono felicissimo del lavoro che si sta facendo con i giovani afferma il DG procidano. Sicuramente è importantissimo avere Under forti in queste categorie e noi vogliamo far crescere i nostri talenti, soprattutto procidani, in modo da averli a disposizione nei prossimi anni. Ci sono giovani promettenti sulla nostra isola. Oltre ai ragazzi che sono arrivati dalla terraferma come Liccardi, Autiero, Di Dato, Urzitelli e Aiello che sono molto forti, ci sono i vari Carabellese, Costagliola, Sabia, che sicuramente rappresentano il futuro di questa squadra e che già da quest’anno si stanno comportando molto bene. Poi nella Juniores ci sono giovani come Ciro Parascandolo e Andrea Siniscalchi, classe ’93, che hanno grandi capacità e che stanno migliorando tantissimo sotto gli insegnamenti del Mister Cibelli. Voglio ringraziare tutti i tecnici che stanno svolgendo un grande lavoro con questi ragazzi. Oltre al Mister Citarelli anche Franco Cibelli, allenatore della Juniores, e i vari collaboratori come il preparatore atletico Mazziotti e Onorato. I giovani a Procida possono crescere molto perchè c’è anche un ambiente favorevole con una società forte, sempre accanto alla squadra. Fondamentale è anche l’apporto del nostro Team Manager Matteo Lubrano Lavadera che non fa mancare niente a questi ragazzi. Ringrazio inoltre il nostro addetto stampa che cura anche il nostro sito, seguitissimo anche dalle squadre avversarie. In questa squadra i giovani sicuramente possono crescere benissimo. L’ obiettivo è quello di far giocare questi ragazzi nel Procida dei prossimi anni ed il nostro sogno è quello di disputare la serie D.Un sogno molto ambizioso che è nato con l’arrivo a Procida del patron di Coconuda Roberto Esposito che sta allestendo una grande squadra insieme al Presidente Luigi Muro. Ed il primo acquisto per portare avanti questo progetto ? stato Mimmo Citarelli. Allenatore tra i più affermati nel panorama calcistico campano e di grande valore che sta mettendo la sua esperienza a disposizione dei giovani. Ragazzi come Carabellese e Costagliola sono cresciuti moltissimo in questi mesi sia dal punto di vista tecnico che mentale grazie al lavoro del Mister e del suo staff. E Citarelli conferma il grande impegno che sta mettendo in campo con questi ragazzi. Far crescere i giovani è sicuramente un punto fondamentale del nostro progetto  afferma Mimmo Citarelli perchè andando avanti con gli anni il fatto di avere ragazzi giovani all’altezza della situazione è molto importante per avere una base solida su cui costruire gruppi vincenti. Per questo mi sto impegnando al massimo per questi ragazzi insieme al mio staff ed in particolare al tecnico della Juniores Franco Cibelli ed al preparatore atletico Gianni Mazziotti. Tutte le settimane io ed il mio staff facciamo sempre un allenamento in più apposta per i giovani dove curiamo aspetti sia tecnici che tattici per cercare di costruire nuovi calciatori di valore. Ragazzi come Carabellese e Costagliola hanno già avuto un grandissimo miglioramento in questi cinque mesi di lavoro che ho fatto a Procida e questo è molto importante. Continueremo sicuramente questo lavoro. Il pacchetto Under del Procida è davvero molto competitivo. Tra i più esperti ci sono sicuramente Liccardi, Di Dato ed Autiero che il Mister Citarelli ha voluto fortemente a Procida. I primi due sono stati agli ordini dell’attuale allenatore biancorosso lo scorso anno con il Savoia mentre Autiero ha avuto come tecnico Citarelli al Virtus Volla due anni fa. Vincenzo Liccardi è stato già autore di sei reti nel girone d’andata. Prima punta di peso, abile nel colpo di testa e con colpi da centravanti di categoria superiore. E’ stato il primo acquisto del Procida di quest’ anno ma nonostante il primo posto e sei reti in campionato Liccardi non sembra del tutto soddisfatto. Sicuramente stato un buon girone d’andata commenta Liccardi ma a mio parere si poteva fare qualcosa in più. Non sono totalmente soddisfatto dell’apporto che sto dando alla squadra perchè posso fare ancora meglio. Sono due anni che lavoro con Citarelli e in questo tempo mi sento migliorato tantissimo. Infatti tutti i gol che ho fatto quest’anno sono arrivati grazie ai movimenti che mi insegna il Mister.  Anche Antonio Di Dato faceva parte della rosa del Savoia dello scorso anno insieme a Liccardi e con Citarelli in panchina. Il terzino è arrivato a campionato in corso ma si è subito ambientato benissimo e quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente.  Sono contentissimo del primo posto in classifica   afferma Di Dato  ma personalmente non sto dando il massimo. Sono arrivato a campionato in corso ed in ritardo di condizione e non ero al cento per cento. In questi due anni con il Mister Citarelli sto migliorando sempre di più e lo noto anche ogni Domenica in campo.  Altro tra i pupilli dell’allenatore biancorosso Pasquale Autiero, due anni fa al Virtus Volla con Citarelli prima dell’avventura nella primavera del Frosinone. Citarelli l’ha voluto fortemente a Procida ed il giovane terzino sinistro sta disputando un campionato eccezionale. Ragazzo di grande personalità e sempre abbondantemente al di sopra della sufficienza.  Sono molto soddisfatto di questi primi mesi a Procida   dice Autiero  perchè la squadra sta facendo un grande campionato ed io sono contento dell’apporto che sto dando. Mi trovo benissimo qui e mi sento molto migliorato grazie ai consigli e agli insegnamenti del Mister. Fondamentali in questa prima parte di campionato sono stati i giovani procidani. Il Procida ha sempre detto di puntare molto su ragazzi come Carabellese, Costagliola e Sabia che già da due anni sono definitivamente in prima squadra e con ottimi risultati. Carmine Carabellese, classe’91,   E’ quasi sempre partito dal primo minuto occupando sia la posizione di terzino destro che quella di centrocampista. Il giovane procidano è felicissimo per il campionato che sta disputando: E’ stato un grande girone d?andata nonostante qualche punto perso all?inizio. Nella seconda parte abbiamo dimostrato in pieno il nostro valore. Penso di essere cresciuto grazie al Mister Citarelli che ci sta dedicando tantissimo tempo anche dopo gli allenamenti e in giorni in cui la squadra non si allena. Penso di essere cresciuto sia calcisticamente che mentalmente e non mi posso lamentare di niente visto che quasi sempre sono sceso in campo.  Contento allo stesso modo Lorenzo Costagliola, attaccante procidano che già ha siglato due gol in questa prima met? di stagione. Per prima cosa spiega Costagliola dobbiamo dire che l’obiettivo che volevamo raggiungere a Natale, che era quello di arrivare primi, è stato ottenuto. Abbiamo lavorato molto per questo e tutti quanti con grandissimo sacrificio combattendo su ogni campo e contro ogni difficoltà. Penso che abbiamo dimostrato di essere superiori. Personalmente sono contento dell’apporto che sto dando alla squadra e credo di essere migliorato molto in questi mesi visto che Citarelli mi ha corretto in tante cose facendomi anche adattare in ruoli diversi.  Non più essere del tutto soddisfatto Vincenzo Sabia che a causa di problemi fisici non ha ancora esordito in questo campionato. Mister Citarelli crede molto in lui
e lo dimostra quotidianamente e Sabia nel girone di ritorno vuole sicuramente dare anche lui un contributo importante a questo Procida. La squadra ha raggiunto l?obiettivo di essere al comando dopo il girone d’andata dice Sabia  ma a livello personale non posso essere contento perchè a causa di problemi fisici ancora non ho giocato ma spero di continuare a migliorare e di fare molto presenze nel girone di ritorno. Importanti in questo girone d?andata sono stati anche Antonio Aiello e Ciro Urzitelli. Non sono state molte le presenze collezionate da questi due giovani che però si sono sempre fatti trovare pronti quando sono stati chiamati in causa risultando in alcune occasioni anche fondamentali. Aiello ? stato gettato nella mischia in casa della Caivanese con il Procida in vantaggio per 2-1 e con un suo colpo di testa ha chiuso la partita. Urzitelli, invece, ha dato il via con il gol dell’1-0 alla vittoria del Procida in casa del Maddaloni. Antonio Aiello appare contento sia per la squadra che del suo campionato.  Stiamo facendo bene  dice Aiello  soprattutto grazie all’aiuto del Mister che ha saputo creare un grande gruppo. Sicuramente nella nostra squadra ci sono giocatori fondamentali che fanno la differenza. Grazie all?aiuto del Mister sto migliorando moltissimo sia umanamente che calcisticamente soprattutto grazie alla sua esperienza che sta mettendo a servizio di noi giovani. Felice  è anche Ciro Urzitelli : E’ stato un bel girone d ‘andata. Grazie al lavoro di Citarelli sto migliorando settimana dopo settimana ed il Mister mi ha saputo insegnare tantissime cose. Sono soddisfatto perchè nei pochi spazi che ho avuto sono riuscito a dare il mio contributo riuscendo a segnare anche un gol. Una squadra formata non solo dai campioni che la società riuscita a portare sull’isola ma anche da fantastici giovani che stanno dando un contributo fondamentale. E la società e lo staff di Mister Citarelli stanno svolgendo un grandissimo lavoro con questi ragazzi che rappresentano il futuro di questa squadra con l?obiettivo di portare questi giovani a disputare categorie importanti da protagonisti.Mario Lubrano Lavadera

www.usprocida.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *