Home > Procida. Nuova segnaletica nel porto di Marina Grande.

Procida. Nuova segnaletica nel porto di Marina Grande.

20111025-110950.jpg

L’INTERVENTO A MARINA GRANDE NELLA MATTINATA DI LUNEDI’
?
In esecuzione dei lavori a suo tempo appaltati dalla Giunta Regionale della Campania, la ditta Omnia Strade “Segnaletica stradale”, con sede ad Eboli, ha completato lunedì 24 ottobre u.s. la messa in opera della nuova segnaletica verticale ed orizzontale del porto Marina Grande di Procida .
I lavori sono consistiti nel montaggio di una targa 90×135, posta all’ingresso dell’area portuale in corrispondenza delle corsie di imbarco, riepilogativa delle principali norme di polizia portuale, nonché di due targhe 60×40 afferenti le “misure di sicurezza” da adottare in porto.
Lungo il perimetro del bacino portuale, inoltre, dalla banchina prospiciente la sede della Stazione Marittima al piazzale antistante la Chiesa di Santa Maria della Pietà e San Giovanni Battista, sono state apposte complessivamente sei targhe 30×30 relative al numero blu della Guardia Costiera per l’emergenza in mare, il 1530.
In un arco temporale di un paio d’ore, infine, i lavori sono stati completati con l’esecuzione della segnaletica orizzontale, in vernice idrorepellente di colore giallo, attestante il divieto di sosta e di fermata in ambito portuale con autoveicoli e ciclomotori.
“L’attività di restyling della segnaletica stradale dovrà a breve ripetersi per il contesto portuale della Chiaiolella” ha detto il comandante del porto, T.V. (CP) Flavia LA SPADA. “Diversi operatori della Chiaiolella hanno lamentato detta problematica nel corso delle pregressa stagione estiva. Inoltre, manca qualsiasi richiamo al 1530, una priorità istituzionale per l’Autorità Marittima”.

UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA

20111025-110958.jpg

20111025-111004.jpg

Potrebbe interessarti

Importante incarico per il presidente dell’ASCOM Procida Eugenio Michelino

In attuazione di quanto previsto dall’art. 29 del Decreto Legge “Sblocca Italia” (n.133/2014) il Governo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *