elezioni procida e1430670326926
elezioni procida e1430670326926

Procida: organizzare un tavolo per il SI al Referendum Costituzionale

Di Michele Romano

PROCIDA – La tornata elettorale amministrativa di questi giorni ha assunto un significato alquanto indicativo nel divenire dell’agire politico italiano. Infatti, si sta delineando una raffigurazione delle rappresentanze dello schieramento parlamentare profondamente diverso dal passato e dal presente. Così da una parte ci sarà una forza populistica e demagogica composta da gruppi che, attualmente, appaiono di difficile assemblaggio cioè M5S, Lega, Destra e Sinistra radicale con il supporto dei nostalgici del “Polo della Libertà”, dell’integralismo clericale e di una informazione mediatica, televisiva e cartacea. Dall’altra parte una formazione moderata di derivazione liberale, socialista, ecologista, libertaria solidale, europeista. Le prove di trasmissione di tale fermentazione in atto saranno effettuate, come assaggio, nel ballottaggio del 19 giugno e, successivamente, in modo più duro ed intenso, nel referendum di ottobre sulla riforma costituzionale. Come si vede ci apprestiamo a vivere un furioso percorso di “caos” eracliteo con l’auspicio che, al termine, prevalgano, per il bene comune, il buon senso, la sagacia, l’etica della responsabilità, la competenza negli indirizzi di governo della nostra Repubblica. In tal senso, proiettando lo sguarda verso l’amata “polis micaelica” si può constatare che tale dinamica già si è messa in moto, in particolare sul versante populistico-demagogico, il cui orientamento sta guidando la scena della vita sociale, con effetti farraginosi e turbativi. Così l’immagine nell’isola sta prendendo sempre di più le sembianze di una nave sbilanciata, pericolosamente, su un fianco, con il rischio di capovolgersi definitivamente. Ecco perché urge che la cultura della ponderazione, dell’equilibrio, della programmazione e delle competenze trovi le gambe su cui camminare per rendere gestibile e più rassicurante il “modus vivendi” della collettività procidana. Forse, organizzare un tavolo per il SI al Referendum Costituzionale di autunno, potrebbe essere una stimolante opportunità per costruire un progetto credibile che arrechi qualche beneficio al nostro meraviglioso lembo di terra a forma di tartaruga in mezzo al mare.

Postilla finale: per chiarezza voglio esprimere la tendenza verso il SI perché smuove l’acqua stagnante e corrosiva in cui si sono impantanati gli organi legislativi ed esecutivi della nostra Repubblica a 70 anni dalla sua nascita, senza la presunzione che costituisca la cosa giusta in assoluto. D’altra parte l’agire umano possiede dentro di se il valore intrinseco della perfettibilità non della perfezione.

Potrebbe interessarti

blank

Da questa notte attesi venti forti settentrionali e calo temperature

PROCIDA – Allerta Gialla della Protezione civile per temporali su tutta la Campania ad esclusione …

Un commento

  1. …… e vai con la ” POLIS MICAELICA ” …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *