assurde spese bonico
assurde spese bonico

Procida: Per pagare 5 euro di ticket sanitario 5,50 euro per il bonifico.

Ticket sanitario. Questa mattina rilanciamo la storia di un nostro concittadino posto di fronte all’ennesimo caso di burocrazia invadente e vergognosa. Il nostro Mario, lunedì 19 novembre scorso, si reca pressa la struttura ospedaliera di Procida “Gaetanina Scotto” per prenotare un esame diagnostico. Per fare ciò bisogna versare 5 euro. Ed è qui che iniziano i problemi. Presso la struttura procidana non c’è uno sportello interno per provvedere a questo tipo di pagamento e, quindi, sino ai giorni immediatamente precedenti bisognava compilare un bollettino e recarsi presso uno sportello postale per il pagamento. Il giorno 19 novembre 2012, però, Mario viene messo a corrente dall’impiegato preposto che sono cambiate le procedure ed ovvero bisogna recarsi presso uno sportello bancario, o postale, e pagare il ticket sanitario con un bonifico. Il nostro Mario, come lui pensiamo anche tanti altri, da bravo cittadino si reca presso una banca del posto e, dopo aver provveduto a riempire l’apposita distinta, si avvicino alla cassa per il pagamento: sono 5 euro per il servizio sanitario nazionale più 5,50 euro di spese per la banca. Mario, paga regolarmente, ma non ci sta e ci chiede: è mai possibile che nel nostro Comune nella struttura ospedaliera non si può pagare direttamente ad un apposito sportello senza dover perdere intere giornate per disbrigare pratiche per lo più con costi, nel mio caso, più che doppi rispetto a quanto dovuto per l’esame diagnostico?

Sono queste le tanto strombazzate norme per snellire la burocrazia?

Potrebbe interessarti

Procida per tutti: Per la maggioranza la sanità non si discute!

PROCIDA – (C.s.) Adesso possiamo stare più tranquilli. Tranquilli si! Perché abbiamo toccato davvero il …

Un commento

  1. Queste sono le cose che VERAMENTE fanno incazzare la gente. Nessuno vuole confutare che si debba pagare un ticket ……. ma che ALMENO questo pagamento sia fatto contemporaneamente alla prenotazione, senza alcuna ulteriore seccatura per il pubblico. Perche’ l’addetta alla prenotazione non ritira anche la somma dovuta ????? Non si scandalizzerebbe nessuno di cio’ Si tratta solo di responsabilizzare l’addetto/a oppure il suo/a dirigente. E che diavolo !!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.