Sanità, occorre una svolta

PROCIDA – Come non accadeva da tempo le problematiche che interessano la sanità procidana stanno dando un’onda sussultoria alla comunità, a partire dalle forze politiche presenti nel Civico Consesso, grazie anche all’impegno e alla tenacia dei componenti del “Comitato Tutela i Diritti del Cittadino – L’ospedale non si tocca” che, tra le altre iniziative, hanno indetto per il prossimo 9 dicembre un’assemblea pubblica, con inizio alle ore 17,00, presso la Casa Comunale in via Libertà.

Sulla questione, nelle ultime ore, il Comitato ha inviato una lettera aperta al Primo cittadino Raimondo Ambrosino nella quale scrive:

“Gentile Sindaco, abbiamo seguito con attenzione la sua diretta di qualche giorno fa su Facebook, durante la quale lei ha brevemente sottolineati anche alcuni temi relativi alla Sanità isolana, come quello della messa inattività dell’idroambulanza, pare rallentata da ostacoli burocratici, o il potenziamento del servizio di neuropsichiatria infantile, o la continuità del servizio ambulatoriale di diabetologia. Su quest’ultimo punto la informiamo che la situazione è tutt’altro che chiarita, visto che le prenotazioni sono sospese. Soprattutto abbiamo appreso che la Commissione Sanità del Consiglio Comunale, riunitasi non sappiamo quando, ha chiesto un incontro con il Direttore dell’Asl NA2 dottor Iervolino Mario, a Procida.

Il fatto che le forze politiche, tutte, riprendono a manifestare interesse per le sorti della sanità isolana, non può come cittadini che farci piacere, importante, però, è che il sopraddetto confronto si svolga in pubblica assemblea. Come da noi e da lei già richiesto al dottor Iervolino, in un incontro a Frattamaggiore il 4 settembre, durante il quale esponemmo la catastrofica condizione della Sanità isolana e le nostre osservazioni per cominciare a porvi rimedio.

Le chiediamo, inoltre, se in quanto Comitato dei cittadini non sia possibile partecipare con un nostro rappresentante, nei limiti stabiliti dal regolamento del Consiglio comunale, alle future sedute della Commissione Sanità, sempre nell’ottica del compito che ci siamo dati: rafforzare sensibilità e partecipazione dei cittadini sui temi e problemi della tutela della salute sull’isola.

Sempre a tale scopo stiamo organizzando per il 9 dicembre, nella sala del Consiglio Comunale, una

pubblica assemblea”.

Potrebbe interessarti

quercia colpita

Infestazione del Cerambice della quercia a Procida

Dopo il punteruolo rosso che ha fatto strage di palme, un altro insetto minaccia la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *