Procida: Pulizia generale a Marina Corricella.

Anche a seguito di una petizione presentata da un gruppo di associazioni, che lamentavano una situazione di particolare degrado del borgo dei pescatori a Marina Corricella, effettuato un primo intervento di pulizia nei giorni scorsi, il 5 aprile alle ore 11,30, presso l’aula consiliare “V. Parascandola” del Comune di Procida, l’assessore con delega al demanio marittimo, Rachele Aiello, ha incontrato pescatori, ristoratori, operatori economici, associazioni di diportisti e cittadini del borgo per verificare la possibilità di addivenire ad un piano complessivo per ridare vivibilità e decoro ad uno dei luoghi più visitati ed apprezzati dell’isola di Graziella.
A seguito di ciò, da un lato, è stato sottoscritto un documento in cui l’Amministrazione comunale dovrà portare a compimento, entro ottobre 2011, un progetto di fruibilità complessiva della Marina, con un occhio particolare ai pescatori che ne costituiscono la caratteristica fondamentale, dall’altro si è definito il piano operativo, di breve periodo, consistente in due giornate ecologiche dedicate ad una pulizia radicale dell’intera zona.
“Così come avevamo preso impegno nelle riunioni interlocutorie precedenti – dice l’assessore Aiello – siamo riusciti, con la collaborazione e la condivisione di tutti i soggetti interessati, a trovare una rinnovata unità d’intenti, da tempo lacerata, che aveva prodotto a Marina Corricella un lungo strascico di liti e fraintendimenti ed una serie infinita di ricorsi all’autorità giudiziaria. Il prossimo 17 e 18 aprile – continua l’assessore – oltre al supporto istituzionale della Capitaneria di Porto e il contributo del personale comunale, della SEPA e del battello ecologico in dotazione all’Ente Locale, i veri protagonisti, che ringrazio sin da adesso, della rinascita della Corricella saranno coloro che, in questo splendido luogo, ci abitano e ci lavorano.”

Potrebbe interessarti

Mare D’aMare, a Ischia pulizia e sensibilizzazione in spiaggia

ISCHIA – Tutti insieme appassionatamente per ripulire le spiagge di Ischia e, soprattutto, sensibilizzare l’opinione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.