Home > viabilità > Procida: Qualcuno spenga quel semaforo, è un pericolo pubblico!

Procida: Qualcuno spenga quel semaforo, è un pericolo pubblico!

via s brandolini operazione primaveraRiceviamo e pubblichiamo la lettera aperta alle forze dell’ordine e a chi è incaricato di salvaguardare la pubblica e privata incolumità pervenuta in redazione da Michele S.

Oggi è stato messo in funzione un semaforo alla fine di Via S.Brandolini, probabilmente per regolamentare l’uscita dei veicoli da via Brandolini per immettersi in Via R.Elena.
Tale semaforo è composto ovviamente dalle tre luci, Rosso, Giallo, Verde.
Fino ad oggi, con il cartello dare precedenza si capiva facilmente, come da codice della strada che bisognava dare precedenza ai veicoli transitanti in Via R.Elena prima di immettersi su tale via.
Attualmente, trovandomi davanti al semaforo, dopo che è scattato prima il giallo e poi il rosso, mi compare la luce verde: il che significa che, posso immettermi, avendo avuto il via libera dal verde, in via R.Elena.
E’ cosi che dopo aver udito una frenata agghiacciante e fortunatamente aver avuto solo un grande spavento, mi ritrovo uno scooter fermatosi a 3 centimetri dalla mia portiera di conducente.

Stronzo tu e stronzo io, per poco non si finisca alle mani e meno male che non siamo finiti in ospedale.
Allora mi chiedo: pensate che questo semaforo sia conforme al codice della strada cosi installato e funzionante in questo modo?
Che vuol dire un semaforo verde ed immediatamente sopra un segnale di dare precedenza?.
A quanto è dato di sapere il segnale di dare precedenza ha valore nelle ore in cui il semaforo funziona a luce gialla lampeggiante (semaforo spento o guasto).
E di chi cavolo è questa precedenza?
Ma dall’altra parte dell’incrocio, non dovrebbe comparire il rosso se dal mio lato è verde?
Non dimenticate che il conducente che arriva ad un incrocio regolamentato con semaforo, non è tenuto a sapere quello che voi volevate sperimentare, ottenere o avete immaginato, ma deve solo attenersi al codice della strada.
SPEGNETE O MODIFICATE quel semaforo, prima che qualcuno si faccia male!

Michele

3 commenti

  1. Mi posso sbagliare

    ma non penso che il segnale serva a immettersi in via R.Elena,in quanto come da codice della strada quando ci si immette da una stradina secondaria a una via principale si deve sempre dare la precedenza.

    Io penso che il semaforo serva a disciplinare il transito dei pedoni che passano nella strettoia,a volte essi sono costretti ad aspettare file lunghissime di veicoli,con evidentissimi svantaggi,specialmente se ci sono bambini o anziani

  2. E che dire allora di quello posto in via Guglielmo Marconi? Oggi sono dovuto passare lì diverse volte in diversi orari (la mattina circa le 11, intorno le 15 e poco fa circa le 18) ed il semaforo era sempre rosso.
    Teoricamente io dovevo stare lì fermo ad aspettare che il semaforo diventasse verde tuttavia non essendoci pedoni né auto che mi venissero contro (anche perchè la strada è a senso unico) mi sono buttato fino a raggiungere l’incrocio con Via Libertà e al momento giusto sono partito.
    Qualcuno potrebbe dire che ho violato il codice della strada non rispettando il semaforo ma io scommetto che se avessi aspettato non sarebbe mai scattato verde anche perchè il suo comunicante in Via Libertà è sempre rosso da ieri sera.

    Al posto di questi obbrobri mostruosi si poteva installare un semplice semaforo rosso (con una sola luce per intenderci) tipo quello che mise Operazione Primavera tra via S. Brandolini e via R. Elena!

    Non voglio prendere le parti di nessuno ma avere un semaforo che, sempre teoricamente, dovrebbe regolamentare il traffico e poi non lo fa (anche perchè in Via Libertà il semaforo è visibile su una sola corsia o anche meno) a che serve?

  3. Sono d accordo con michele e michelangelo;
    brutti inutili e pericolosi.
    Semafori tipo P.zza Garibaldi!
    E pensate che fanno parte del progetto per il decoro dell’isola.
    Siamo rovinati!
    Oltre ad essere inservibili ed inefficienti sono veramente pericolosi.
    Un automobilista che trova il verde a via Marconi, potrà trovarsi nel mezzo di Via Liberta (perchè è passato con il verde) con conseguenze che potranno essere gravissime.
    Non importa tanto quello che pensa il singolo. qualcuno lo sa che serve per i pedoni? ma dove sta scritto che serve per i pedoni?
    La c’è solo un semaforo che disciplina il traffico, fino a prova contraria!
    Allora, senza aspettare che succeda qualche guaio, cominciate ad eliminare la luce verde e la gialla che , in tal caso non servono a nulla Come giustamente diceva Michelangelo, basterà solo il rosso con la scritta. in caso di luce rossa lasciare passare i pedoni.
    Altra cazzata terribile, come sottolinea sempre mich., il semaforo in via liberta non serve a nulla
    1)non si vede da nessuna parte e tanto meno lo vedono i pedoni
    2) esteticamente fa schifo
    3) enorme e inutile (sarebbe bastato un piccolo semaforo monitor, solo luce verde, posto a 180 cm di altezza, per indicare ai pedoni la facolta di passare).
    Forse pero in questo caso, e con queste modifiche, farebbero poi una figura di me….zza tacca.
    visto che sarebbe somigliato molto a quello di operazione primavera?
    Oppure non si potrebbero giustificare le migliaia e migliaia di euro spesi per questa fesseria?
    Chi si è accaparrato i soldi, non ci interessa, ma spegnete quella luce verde. Alla salute ci teniamo!
    Speriamo che intervenga qualche tutore dell’ordine di buonsenso ( polizia municipale, carabinieri, Guardi di finanza,)e speriamo che intanto non succeda nulla, o speriamo che l’ingegnere che ha firmato il collaudo per la sicurezza di questi semafori possa dare, viceversa, una spiegazione concreta!
    Franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *