Home > Procida: Riflessioni a margine del Palio di Sant’Anna.

Procida: Riflessioni a margine del Palio di Sant’Anna.

di Francesco Marino

Con il trionfo dell’Associazione “Ragazzi dei Misteri” si è conclusa ad Ischia il Palio di Sant’Anna che, quest’anno, si è avvalso del supporto televisivo dell’emittente televisiva “Gente di mare TV” fondata da Gaetano Ferrandino.
Innanzitutto bisogna ringraziare gli ischitani che con la società “Ischia Risorsa Mare” hanno avuto l’intuito di invitare i “Ragazzi dei Misteri” procidani che hanno vinto con la barca/carro: “Roma Caput Mundi” che raffigurava una sezione del Colosseo. Questa volta si è vinto contro agguerriti amici competitori quali Ischia e Serrara Fontana e, nonostante qualche polemica strumentale, l’applausometro e la cavalleria dei cugini ischitani hanno indicato chiaramente il vincitore: Procida.
E così il Comune di Procida si è aggiudicato l’ambito palio senza aver sborsato un centesimo già, perché, gli sponsor sono stati gli ischitani stessi e, simbolicamente con piccole somme, l’ASCOM Procida, il GM Bar e l’imprenditore Fabrizio Borgogna. Eppure sul palco, oltre a Borgogna in veste di assessore e piccolo mecenate, è salito per ricevere gli applausi il nostro assessore ai lavori pubblici che, di solito assente in Giunta, ha voluto essere presente al trionfo dei nostri ragazzi che hanno lavorato duramente in equipe.
L’opera “Roma Caput Mundi” era una costruzione imponente con luci meravigliose ed accompagnamento musicale con voci dal vivo. Debole, invece, la coreografia sulla quale c’è stato, però, poco tempo per lavorare.
Un applauso, dunque, all’operosità ed all’estro di questi ragazzi, un ringraziamento ai cugini ischitani che ci hanno adottato e cavallerescamente applaudito. Ora si attende dai nostri amministratori (maggioranza e opposizione) un gesto di riconoscenza e, un gastronomo come il sottoscritto, non può fare altro che suggerire una cena. Chiedo troppo? Credo di no.

Potrebbe interessarti

Procida: Attivati gli itinerari per visite gratuite

Previsto dal progetto “Procida: Itinerari di Arte Architettura Natura Letteratura Teatro Cinema tra le Tradizioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *