Home > Trasporti > Procida: Tornano i bus al porto di marina Grande

Procida: Tornano i bus al porto di marina Grande

Riceviamo e pubblichiamo

Procida – Meglio tardi che mai. Il Sindaco di Procida, Dino Ambrosino, riconosce il fallimento delle nuove “circolari” bus, volute fortemente dalla Sua amministrazione in questi mesi. A certificare un fallimento quasi annunciato sono stati i dati evasi dall’Eav in queste ore, che evidenziano significativi cali di introiti nella bigliettazione.
Nei prossimi giorni l’Azienda organizzerà il servizio secondo la vecchia modalità di perc…orso dei BUS e secondo nuovi orari.

In attesa di una considerazione più articolata ringraziamo i cittadini di Procida ed i turisti per la sensibilizzazione e la partecipazione, i commercianti per aver sostenuto la petizione popolare, la stampa locale e non solo locale per aver condiviso la nostra battaglia, i sindacati per la sensibilità dimostrata, i lavoratori dell’EAV per aver espresso le proprie opportune considerazioni su esigenze e disagi che conoscevano a memoria, i dirigenti dell’EAV che si sono dimostrati interlocutori attenti e disponibili al dialogo.

Il ripristino del precedente sistema ridà serenità al territorio, agli utenti del servizio pubblico, ai lavoratori dell’EAV e, soprattutto, restituisce un servizio BUS adeguato all’isola e rispondente alle necessità di spostamento di procidani e turisti.

Non vantiamo alcun particolare successo ma semplicemente continuiamo ad esprimere la convinzione che per amministrare un territorio sono essenziali capacità di ascolto, umiltà nell’ammettere gli errori ma soprattutto lungimiranza nel capire le reali esigenze ed i veri bisogni dei cittadini che si amministrano. per assicurare loro servizi efficienti ed alleviare ogni possibile disagio.

Rispediamo al mittente ogni tentativo di addossare la colpa di questo fallimento ad inaccettabili e false congetture sul boicottaggio da parte del personale EAV o alla poca civiltà del popolo procidano nel sottrarsi al pagamento del biglietto di viaggio o, peggio, a fantomatici poteri occulti che hanno spinto in questa direzione.

La vittoria è dei cittadini procidani che su quest’isola si sentono padroni di casa e non ospiti indesiderati. Sono loro che con convinzione, civiltà, partecipazione debbono fare la propria parte quando viene meno la lucidità e la capacità di programmazione in chi amministra. Ora e sempre. Viva Procida.

IL COMITATO DIFESA TRASPORTO PUBBLICO ISOLA DI PROCIDA

Potrebbe interessarti

Raimondo Scotto di Covella confermato segretario del circolo del Partito Democratico di Procida

PROCIDA – Nei giorni scorsi gli iscritti al locale circolo del Partito Democratico sono stati …

2 commenti

  1. ….. meglio tardi che mai … (anche ad andare a casa)

  2. MA A PROPOSITO DI TRASPORTI EAV,
    LA NECESSITA’ D’ INTERPELLARE I CITTADINI E
    TUTTI I COINVOLTI AL SISTEMA,
    DOVREBBE PRESUPPORRE CONVEGNI APPOSTA DATATI ?
    OGNI ISOLA PICCOLA E QUINDI GESTIBILE,
    DOVREBBE ESSERE PLEBISCITARIA, IN OGNI DECISIONE
    DI CERTA RILEVANZA …
    O S’ OPERA COME IN ALCUNI CONDOMINI
    DI NOSTRA CONOSCENZA…
    CHE AD OGNI RIUNIONE QUASI SEMPRE VUOTA,
    I POCHI MALINTENZIONATI CHE, PILOTANO LE ASSEMBLEE,
    DETERMINANO IL BELLO ED IL CATTIVO TEMPO !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *