Procida: Una fiaccolata per i marittimi prigionieri dei pirati.

 rosalia amato - foto lastamap.itIl corteo partirà domenica 1 maggio alle ore 20.00 da Marina Chiaiolella per concludersi a piazza Marina Grande.

Una fiaccolata per i marittimi prigionieri dei pirati. Parte da Procida un grido di allarme per tutti i marittimi imbarcati sulle navi sequestrate in giro per il mondo. La comunità procidana proprio nel giorno della festa nazionale dei lavoratori lancia un messaggio forte alle autorità nazionali ed internazionali affinché nel più breve tempo possibile venga trovata una soluzione per far ritornare i marittimi dalle loro famiglie. In strada non scenderanno colori politici ma bambini, ragazzi, anziani, associazioni, istituzioni e gli studenti dell’Istituto Nautico locale che si apprestano ad intraprendere la carriera marittima.
Il corteo partirà domenica 1 maggio alle ore 20.00 da Marina Chiaiolella per concludersi a piazza Marina Grande. Attraverserà tutte le stradine di Procida, isola da sempre di marinai e pescatori, che con il mare, quindi, ha un rapporto particolare. Fonte non solo di gioia e di benessere economico, ma anche di tristezza e dolore. Una fiaccolata che parte da Procida, ma che coinvolge tutte le comunità marinare del mondo.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *