Procida: Vaccino meningococco, istruzioni per l’uso

PROCIDA – Praticamente ultimati prima ancora di arrivare i vaccini anti meningococco presso gli uffici del Distretto Sanitario dell’isola di Procida tant’è che, come ci dice la responsabile delle isole di Ischia e Procida, dott.ssa Aiardo Esposito Carmela, si è provveduto a richiedere una nuova fornitura che dovrebbe arrivare nel corso della settimana. Importante consultare anticipatamente il medico di famiglia e seguire i suoi consigli prima di recarsi presso l’Ufficio in Via Monsignore Scotto Pagliara, 7. Come sottolinea la dott.ssa Aiardo per prenotare, se non c’è disponibilità immediata del vaccino, basta lasciare un recapito telefonico presso il personale infermieristico dell’ufficio del Distretto che richiamerà successivamente per fissare la data nella quale presentarsi.

Comunicato Regione Campania (9 gennaio 2017)

Nei tempi tecnici necessari all’approvvigionamento delle strutture, presso gli uffici vaccinali distrettuali delle ASL campane sarà possibile vaccinare gratuitamente nuovi nati e adolescenti, seguendo le direttive epidemiologiche nazionali, contro quattro sierotipi di meningococco.

Il nuovo calendario vaccinale – che sarà comunicato in tempi brevi – prevede la somministrazione del vaccino tetravalente adiuvato efficace contro quattro sierotipi di meningococco (Neisseria meningitidis di tipo A, C, Y e W135).

In età pediatrica, il vaccino sarà somministrato gratuitamente a tutti i soggetti al compimento del 13° mese di vita. Saranno vaccinati gratuitamente anche tutti gli adolescenti rientranti nella fascia di età 12-18 anni.

I soggetti già vaccinati contro il meningococco C possono, in fase di richiamo, praticare il vaccino tetravalente, previo parere da parte del proprio medico di famiglia o degli uffici vaccinali.

Tutti i soggetti, di età inferiore ai 12 anni e superiore ai 18, pur non rientrando nell’offerta vaccinale gratuita, che vogliano ugualmente sottoporsi al trattamento vaccinale preventivo, può farne richiesta prenotando il servizio presso gli uffici vaccinali delle ASL. La spesa sarà a carico del cittadino e risulterà pari al costo di acquisto del vaccino sostenuto dalla Regione, senza alcuna maggiorazione, consentendo il risparmio della prestazione sanitaria.

Nel confermare che al momento non esiste alcuna situazione epidemica o di rischio epidemico per la popolazione campana si precisa, infine, che presso le ASL sono offerti gratuitamente contro la meningite anche i seguenti vaccini:

• Vaccinazione contro Haemophilus influenzae B (emofilo tipo B) è effettuata insieme a quella antitetanica, antidifterica, antipertosse, antipolio e anti epatite B, al 3°, 5° e 11° mese di vita.

• La vaccinazione contro Streptococcus pneumoniae (pneumococco) in 3 dosi, al 3°, 5° e 11° mese di vita e se richiesto ai soggetti over 70.

• La vaccinazione contro Neisseria meningitidis B (meningococco B). Il vaccino è offerto in co-pagamento (l’utente paga solo il costo del vaccino alla ASL mentre la prestazione è gratuita).

Potrebbe interessarti

blank

Da questa notte attesi venti forti settentrionali e calo temperature

PROCIDA – Allerta Gialla della Protezione civile per temporali su tutta la Campania ad esclusione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *