Prima Pagina ProcidaOggi ottobre
Prima Pagina ProcidaOggi ottobre

PROCIDAOGGI, impazza la polemica

PROCIDA – La recente uscita del periodico locale PROCIDAOGGI, in particolar modo sui social, ha aperto un fronte di polemica e discussione piuttosto ampio. Forte l’impatto dell’articolo di prima pagina sulla questione sanità “Lo spettro della morte si aggira sull’isola”.

Ad aprire le danze il Consigliere Comunale Giovanni Villani che, sulla sua pagina Fb scrive: “Vale per la Sanità ma anche per altre tematiche. C’è una comunicazione, slegata dalla realtà dei fatti, che diffonde angoscia, paura e morte…ed una comunicazione (riferendosi all’intervista dell’assessore Massa), che si confronta con la realtà dei fatti, e diffonde speranza, fiducia e positività”.

Sempre su Fb l’assessore Rossella Lauro scrive: “Lo ‘Spettro’ del Passato e la Presa d’Atto del Presente. Il Futuro è tutto da Costruire per chi ha veramente intenzione di Vivere in una Società che offra una Qualita’ di Vita Migliore!”.

Non si è fatta attendere la risposta del direttore del PROCIDAOGGI Domenico Ambrosino che scrive: “Rossella Lauro (assessore ai LL.PP.) e Giovanni Villani (consigliere delegato al Bilancio) invece di impegnarsi a fare (bene) gli amministratori, si cimentano a fare (male) i comunicatori. Non hanno gradito il titolo in prima dell’ultimo numero di PROCIDA OGGI sulla dichiarata soppressione del Pronto Soccorso procidano e loro due – laureati moderni comunicatori –  parlano del nostro giornale, come una“comunicazione slegata dalla realtà dei fatti”, al contrario della loro comunicazione “che si confronta con la realtà dei fatti, e diffonde speranza, fiducia, positività”.

Ebbene, PROCIDA OGGI ha usato un titolo forte (lo spettro della morte si aggira sull’isola) proprio perché noi crediamo e vogliamo che la vita sia difesa, tutelata e salvata nell’isola, anche nei momenti in cui urgenza ed emergenza la mettono in pericolo: cosa che solo un PRONTO SOCCORSO ADEGUATO può assicurare. Dunque un titolo forte e drammatico anche per scuotere “mediaticamente” le coscienze e le gesta delle autorità competenti (Ministero della Salute, Regione Campania, ASL NA 2) sul problema.

PROCIDA OGGI, da 30 anni in edicola, legato profondamente al territorio e testimone ed interprete dei suoi bisogni e dei suoi diritti, nel presente ma anche nel passato (ricordiamo l’imponente mobilitazione promossa nel 2004 quando l’allora manager Piero Cerato, da poco scomparso, voleva imporre il riproposto, ahimè, OSPEDALE DI COMUNITA’ al posto del PSA) ha sempre lottato per una migliore assistenza sanitaria nell’isola. Per cui ci sembrano, a dir poco fuorvianti e ingenerose le espressioni usate dal tandem Villani – Lauro. CARI AMMINISTRATORI, invece di aggredire PROCIDA OGGI, pur usando toni mielosi e vuoti slogan di propaganda spicciola, tesi a raccattare qualche briciolo di visibilità e di consenso qualunquista, date una mano al nostro Sindaco: il quale  – pur  fra difficoltà e non poche contraddizioni –  sta cercando di salvare il nostro Pronto Soccorso.

Lavorate un po’ per il famoso “bene comune”, invece di cinguettare sui social. La questione dell’assistenza sanitaria è cosa troppo seria: le vostre maldestre sinistre parole non ci faranno deflettere dall’impegno UNITARIO teso ad ottenere nell’isola un PRONTO SOCCORSO MEDICO CHIRURGICO ED OSTETRICO 24 ORE SU 24 GESTITIO DA MEDICI SPECIALISTI OSPEDALIERI!”.

Potrebbe interessarti

blank

Da questa notte attesi venti forti settentrionali e calo temperature

PROCIDA – Allerta Gialla della Protezione civile per temporali su tutta la Campania ad esclusione …

Un commento

  1. geppino pugliese

    Vorrei fare una domanda al Dir. de il ” Procida Oggi ” :

    ” Trovo veramente stucchevole che,mentre ,giustamente,si stigmatizzano i “pasdaran ” del Sindaco,cioè

    Villani e Lauro.assolutamente non credibili,perchè distorcono e negano la verità (abolizione del P.S.A. sancito dall’USL)

    dall’altra parte, fanno i ” PARACULI” del Sindaco che sta cercando,a suo dire,di salvare il P.S.

    Abbiate pazienza,questo è il classico ” cerchiobottismo ” che gli ex socialisti (ora,letteralmente ,cacciati fuori dalla politica)

    hanno sempre usato e che ha rovinato l’Italia.

    A mio modo,Villani e company,sono solo luogotenenti. IL VERO RESPONSABILE DEL DISASTRO SANITA’

    E’ STATO IL SINDACO AMBROSINO , che si è dimostrato ,in questa circostanza, ” Assolutamente incapace

    e inadatto a ricoprire un ruolo,che ,per esercitarlo,

    ha bisogno di spessore politico,di alleanze sicure alla Regione,e,non ,invece,RINCHIUDERSI

    nell’autorefernzialità “stupida e arrogante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *