Home > Riempire le auto, svuotare le strade!

Riempire le auto, svuotare le strade!

Un’auto con un’unica persona a bordo, è una delle caratteristiche della mobilità attuale; è una delle maggiori cause di congestione, inquinamento, sprechi e rischi.Formare un “pool” significa associarsi per uno scopo; fanno car-poling le persone che si accordano per viaggiare insieme con l’auto di uno di loro. Il car-pooling presuppone la condivisione, in tutto o in parte, di un medesimo tragitto e degli stessi orari. Il car-pooling concorre a ridurre il numero di auto circolanti, fa risparmiare sia economicamente che a livello ambientale, favorisce la socialità, abitua le persone a conciliare le proprie esigenze con quelle degli altri.

[youtube p5hA20LNu54]

Si tratta di una forma di mobilità dalle grandi potenzialità, che l’esperienza dimostra non diffondersi spontaneamente. E’ necessario superare ostacoli di varia natura: in primo luogo di tipo psicologico, organizzativo, economico, rendendo percepibili i vantaggi e attivando appositi servizi di supporto.

Per fare ciò è necessaria un’azione coordinata tra più soggetti istituzionali quali Province e Comuni. Tra giugno 2007 e dicembre 2008 la Provincia e Comune di Bergamo insieme ad ACI Bergamo, hanno deciso di promuovere e sostenere un progetto in via sperimentale, messo a punto e gestito dalla cooperativa sociale La Ringhiera, mettendo a disposizione di tutti coloro che erano interessati un adeguato supporto organizzativo. L’obiettivo era mettere a fuoco, insieme, punti di forza e di debolezza di questo sistema, per capire a che condizioni la sua pratica poteva essere diffusa.

Il collegamento tra i partecipanti è stato assicurato da un apposito sito web, da comunicazioni via e-mail e da un call-center. L’iscrizione al sito era gratuita e vi era la possibilità di esprimere giudizi e consigli attraverso una parte dedicata del sito web da parte dei volontari coinvolti.

Uno dei punti fondamentali della sperimentazione ha riguardato le modalità di iscrizione: l’accesso al sito web era libero ma diventava “operativo” solo dopo il colloquio con l’animatore. Il colloquio serviva ad approfondire preferenze ed esigenze particolari degli iscritti, registrare i percorsi di viaggio, i paesi interessati nel percorso e le condizioni particolari dell’auto (manutenzione auto, regolarità dell’assicurazione, regolarità della patente e dati anagrafici degli iscritti).

Nell’ambito della sperimentazione, è stato effettuato un particolare monitoraggio su 3 equipaggi, complessivamente 10 persone, tra il 10 dicembre 2007 ed il 29 febbraio 2008. Per ogni viaggio, nell’arco dei due mesi, e per ogni partecipante, sono stati rilevati i dati quantitativi. L’attività dei tre equipaggi in car pooling in esame, da dicembre a febbraio, ha consentito: di effettuare 167 viaggi, invece dei 431 necessari se ogni utente avesse viaggiato con la propria auto, riducendo del 61% il numero di auto in circolazione nel periodo considerato; di percorrere con le auto 5.417 chilometri anziché 11.466, necessari se ognuno dei partecipanti avesse viaggiato da solo, con un risparmio complessivo pari a 6.048 km corrispondenti al 53%; i componenti dell’equipaggio hanno potuto conseguire un risparmio teorico compreso tra i € 1778 e € 2775, in un anno corrispondente a 231 giorni lavorativi, gli importi sono stati calcolati sulla base dei costi ACI dell’auto utilizzata (70% del loro importo); di risparmiare l’immissione nell’atmosfera di 4140,48 kg di CO2 in un anno per ciascun equipaggio.

Terminata la sperimentazione a Bergamo il car-pooling, grazie ad un progetto presentato e successivamente finanziamento dalla Fondazione Cariplo proseguirà, coinvolgendo oltre alla Provincia e Comune di Bergamo, anche il Comune di Brescia e la Provincia di Milano: ente capofila La Ringhiera cooperativa sociale di Albino.

Per info: info@carpoolingbg.it oppure il sito  www.carpoolingbg.it.

www.marcoboschini.it

www.comunivirtuosi.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *