Rotary Isola di Procida al Passaggio del Collare dei Campi Flegrei per condividere il Premio Unesco

Nella splendida cornice dell’Hotel “Gli Dei” di Pozzuoli, a bordo piscina e davanti ad un panorama davvero mozzafiato, si è svolta la cerimonia del “Passaggio del Collare” del Rotary Club Campi Flegrei, dal Presidente uscente Guido De Joanna al Presidente entrante Brunello Canessa.

De Joanna, dopo aver salutato i presenti e le Autorità rotariane, a cominciare da Enzo D’Elia in rappresentanza del Governatore Ugo Oliviero, Pasquale Malva, Renato Colucci, i colleghi Presidenti uscenti dei Club Isola di Procida Giuseppe Nardini,  Ischia Isola Verde Antimo Lupoli, ed il Presidente entrante di Giugliano Emilio Ciccarelli, ha esordito ringraziando tutti i Soci che hanno consentito al Club, già Pozzuoli, oggi Campi Flegrei, di raggiungere prestigiosi obiettivi, primi fra tutti il progetto distrettuale “Rotary e Scuola alla scoperta del Territorio”, quello del Club Interact Liceo Pitagora di Pozzuoli “Musica per Tutti” che, attraverso una serata conviviale, ha potuto dotare gli studenti di due strumenti musicali.

Da segnalare, inoltre, il primo premio assegnato dalla Commissione del premio “Città e Paesaggi del Unesco della Campania” al Rotary Club Isola di Procida, al Rotary Club Ischia Isola Verde, ed al Rotary Club Pozzuoli, per il progetto “Sopra la Terra” che ha valorizzato “Terra Murata” di Procida, ed il proficuo ruolo partecipativo al progetto “Proteggiamo il Mare” con capofila il Rotary Club Ischia Isola Verde.

Attività, tutte, documentate da Guido De Joanna attraverso un breve video con il quale ha sintetizzato il suo anno di presidenza, dando pieno risalto alle iniziative messe in atto dal Club e portate a termine con successo. Gli applausi calorosi dei presenti, al termine della proiezione, testimoniano di un Club attivo e dinamico, pronto al rilancio e deciso a nuove sfide sugellate dal rituale passaggio del Collare, da Guido De Joanna a Brunello Canessa, non privo di emozione per entrambi.

Il neo Presidente, dopo aver ringraziato le Autorità e tutti gli intervenuti, ha presentato la squadra che lo affiancherà nell’anno rotariano 2023-2024: Vicepresidente Raffaello Mastantuono, Segretario Michele Finaldi, Tesoriere Gian Luca Liguori, Prefetto Sergio Di Bonito, Past President Guido De Joanna, Presidente Incoming Emilia Annunziata, Consiglieri Salvo Tramontano, anche Presidente della Rotary Foundation, Nicoletta Ferrigni, Adriana Alfano, Alessandro Tozzi. Presidenti di Commissioni sono: Social Media Manager Ester Vastarella, Comunicazione e Immagine Pubblica Rosario Pitton, Effettivo Lucio de Rogatis, Formazione Daniela Gravino, Coordinatrice Rotaract ed Interact Patrizia Leone collaborata da Alessandro Tozzi per il Rotaract e Alessio Musetta per l’Interact, Delegato alla Casa Gennaro Martusciello.

Folta la rappresentanza del Rotaract presente, capeggiata da Raffaella Di Meo e Gennaro Tassiero, mentre per l’Interact Pitagora c’era il Presidente Alfredo Chidini affiancato dai Vicepresidi dell’Istituto del Rione Toiano Antonio Minieri e Massimiliano Carrino, quest’ultimo Referente Scolastico del Club.

L’ingresso nel Club di due nuovi Soci, Antonio Bossio e Luca Dell’Isola, ha impreziosito la serata nella quale non è passata inosservata la presenza di Francesco Canessa, papà di Brunello, Sovrintendente del Teatro di San Carlo dal 1982 al 2002 ed ex Socio del R.C. Napoli.

Il tradizionale rintocco della campana ha chiuso la splendida serata flegrea caratterizzata dai più nobili valori rotariani, fra i quali brilla certamente l’amicizia.

Potrebbe interessarti

blank

Procida: Il Comune proroga al 31 dicembre 2024 le concessioni demaniali

PROCIDA – Anche per il 2024 non sono previsti i bandi e saranno salvaguardate le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *