Home > libri > Sabato 26 Maggio, presso la libreria Nutrimenti, presentazione dell’opera prima di Andreas Cavaccini “Gipsy”

Sabato 26 Maggio, presso la libreria Nutrimenti, presentazione dell’opera prima di Andreas Cavaccini “Gipsy”

PROCIDA – Sabato 26 Maggio alle ore 19,00 presso la libreria Nutrimenti in via Roma n°54, con il patrocinio morale del Comune di Procida, moderata da Guglielmo Taliercio, si terrà la presentazione del libro “Gipsy” opera prima di Andreas Cavaccini per Lupieditore.

Come scrive Marco Proietti Mancini, che ha curato la prefazione, “Gipsy è un romanzo costruito su molti piani, ambientazioni e paesi, sfalsati nel tempo e nella memoria del protagonista e degli altri personaggi che animano la storia. E’ un romanzo che spiazza, ridisegna i confini dei generi, impedisce di farsi classificare, come quel padre che racconta, senza farlo apparire veramente mai. E’ un romanzo ribelle, scritto in maniera libera”.

«Cominciai a scrivere “Gipsy” quasi per gioco – dice Andreas Cavaccini – Erano successe diverse cose inspiegabili, dettate dal destino o da coincidenze comandate dall’alto. Che poi destino e coincidenze sono, alla fine, la stessa cosa. Qualcuno cui raccontai la storia mi consigliò di scriverci un libro. Ed io, quasi per gioco, cominciai a scrivere. Scrivevo per me stesso, dando libero sfogo alle mie emozioni. Ricostruivo il passato, anche doloroso, e rivivevo le stesse inquietudini di allora.

Dopo la stesura dei primi capitoli, mi accorsi che andare da uno psicologo sarebbe costato molto di più, economicamente parlando. Dunque, scrivere mi faceva stare bene e continuai a scrivere “Gipsy” in modo più serio, quasi maniacale. Era diventato il mio scopo principale.

Nel mio cammino cercai e trovai professionisti nell’editing e amici che mi potessero aiutare al meglio nella stesura del romanzo, visto che nella mia vita non avevo ancora scritto nulla di “grosso”. Non sono scrittore di professione – continua Cavaccini e devo pur campare per vivere, dunque, il tempo per dedicarmi a “Gipsy” non è stato molto.  Ma, alla fine, dopo tre anni ce l’ho fatta, avevo concepito la mia creatura».

Potrebbe interessarti

Procida aderisce al Potess “Piattaforma Online per la Trasmissione ed Erogazione dei Servizi”

PROCIDA – Il Comune di Napoli ha predisposto ed approvato in giunta lo schema di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *