Home > Sabia: “Confortante apertura delle istanze di Procida nel comparto dei trasporti marittimi.”

Sabia: “Confortante apertura delle istanze di Procida nel comparto dei trasporti marittimi.”

Prima della pausa agostana, almeno in termini di buoni propositi, sembra che la politica abbia fatto qualche passo in avanti per quanto riguarda il comparto dei trasporti marittimi e le tante problematiche poste sul tavolo di confronto.
Da questo punto di vista, dopo l’incontro avuto presso gli uffici della Regione Campania lo scorso 28 luglio tra l’assessore Vetrella e i rappresentanti dei Comuni delle isole dell’Arcipelago Campano, il capitano Pasquale Sabia, delegato ai trasporti dell’isola di Graziella, ritiene che, nel piano complessivo che entrerà in vigore dopo l’estate, sono presenti confortanti aperture verso le istanze rappresentate dalla comunità procidana.
“Finalmente, per esempio, è stata affrontata la questione relativa alla gestione dell’emergenza – dice Sabia – che per noi è stato ed è un punto fondamentale, portato avanti da sempre in tutte le sedi, ed ovvero: in caso di condizioni meteo marine avverse con sospensione dei collegamenti veloci e non, qualsiasi nave di qualsiasi società partente da Ischia, Pozzuoli e Napoli, anche se non previsto lo scalo, dovrà toccare la banchina di Procida.
Novità anche per i pendolari, abbonati e residenti, che potranno prenotare il biglietto anche giorni prima a costo zero con qualsiasi società unitamente ad abbonamenti e carnet validi per ogni corsa anche con società diverse (Tipo Unico Campania).
Importante, altresì – continua Sabia – la risoluzione della problematica degli studenti ischitani che frequentano gli istituti procidani con la creazione di una corsa veloce partente da Ischia alle 07.30 cosa che, di converso, consentirà la partenza della nave per Napoli da Procida alle 07.00 in modo da supplire anche alla mancanza del primo aliscafo per avverse condizioni meteo marine o avaria.
Sarà garantita anche una maggiore presenza di traghetti che, in particolar modo d’inverno, permetteranno la movimentazione di passeggeri e merci con qualsiasi condizioni meteo marine come, ad esempio, lo scalo a Procida del traghetto delle 13.55 da Ischia per permettere a studenti e insegnanti di raggiungere Procida quando sono sospese le corse veloci.
Non meno vitale per la comunità procidana sarà il ripristino della corsa notturna da Napoli alle 00.15 e quindi quella precedente per Napoli alle 22.30 mentre, sin da subito, nei fine settimana è stata istituita una corsa aggiuntiva con catamarano alle 22.00 da Ischia e alle 23.00 da Napoli logicamente scalante Procida.
Altro aspetto non secondario, conclude Sabia, saranno le forti penali per gli armatori che non rispettano le corse minime, cosa che potrà portare fino all’annullamento della concessione delle linee allorquando, per esempio, si verificheranno lunghi e persistenti momenti di fermo nave.”

Potrebbe interessarti

Il nuovo governo si è dimenticato del mare? Intervista ad Alfonso Mignone

di Nicola Silenti per Destra.it Orfano ancora una volta del tanto sospirato ministero del Mare, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *