Home > Pirateria > Savina Caylyn, ad una svolta. Gli ostaggi in libertà entro un mese.

Savina Caylyn, ad una svolta. Gli ostaggi in libertà entro un mese.

Sul quotidiano IL MATTINO DI NAPOLI sabato 28 ottobre una notizia che riaccende le speranze e fa presagire davvero una conclusione nel mese di novembre della tragedia dei marittimi sequestrati sulla Savina Caylyn. Sarebbe infatti, scrive Ciriaco Viggiano, vicina a una conclusione la vicenda della Savina Caylyn, la petroliera della compagnia D’Amato sequestrata dai pirati somali l’8 febbraio scorso. È quanto emerge dalla nota trasmessa via mail dai tecnici della compagnia al braccio destro dell’armatore, il capitano Pio Schiano.

Una comunicazione datata 18 ottobre, con un oggetto inequivocabile: «Savina Caylyn – resume service/crew change», ovvero ripristino del servizio e sostituzione dell’equipaggio. Il testo del messaggio parla chiaro: il capo dei tecnici della compagnia invita la società a «programmare un cambio completo dell’equipaggio» per la Savina Caylyn. In altre parole, la fine dell’incubo sarebbe vicina e gli ostaggi sarebbero sul punto di tornare a casa e riabbracciare le rispettive famiglie. Dall’email risulta con chiarezza anche la data in cui il dramma della Savina Caylyn dovrebbe concludersi: «Approximately five weeks from now», 5 settimane a partire dal 18 ottobre.

Leggi il resto dell’articolo qui.

Potrebbe interessarti

PROCIDA -1^ GIORNATA DEL MARE E CULTURA MARINARA

PROCIDA – Nell’ambito delle recenti modifiche introdotte nel Codice della Nautica da diporto, è stata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *