Home > arte > TRAMAR, mostra d’arte brasiliana alla Galleria del Mare

TRAMAR, mostra d’arte brasiliana alla Galleria del Mare

PROCIDA – Elementi fondamentali nella vita. Intrecciar trame con l’ordito. Un tessuto per connettere. TRA mare e mare: Atlantico meridionale e Mediterraneo. AMAR il prossimo come noi stessi. Questo progetto nasce dalla volontà di dare una visione del Brasile attraverso diverse tecniche artistiche, mischiando la dolcezza onirica al quotidiano urbano, straordinaria fonte di vita. Da sabato 7 luglio, apertura alle ore 20,00, e fino al prossimo 4 settembre, la Galleria del Mare, in via Roma n°1, sarà sede della Mostra d’arte brasiliana con l’esposizione di opere dei seguenti artisti:

Paula Paschoal – Curatrice della mostra

Il teatro è la culla dove muove i suoi primi passi che la portano nel mondo dell’arte. L’arte nelle sue diverse manifestazioni e tecniche è, dal suo punto di vista, lo strumento essenziale da utilizzare nella trasformazione delle percezioni, riflessioni e comportamenti degli esseri umani; permette anche uno studio approfondito dell’animo umano per lei di vitale importanza. Curando la presente mostra intende aprire un cammino nel quale dare voce a differenti artisti; è un modo per indagare le nostre esistenze e capire come possiamo evolverci nel mondo in cui viviamo.

Jussara Pascoal

Nata a Rio de Janeiro, laureata in architettura, ha lavorato come scenografa presso TV Globo. Il suo interesse per l’arte la porta alla creazione di acquerelli su carta, come il lavoro qui presentato. La sua ispirazione deriva dalla sensualità delle donne brasiliane, dagli animali locali e dalle attrazioni turistiche di Rio de Janeiro.

Amanda Saladini

Cresciuta circondata da cavalli, è sempre stata abbagliata dalle loro forme, dal loro temperamento e dal loro rapporto funzionale con il territorio circostante. Dopo anni di contemplazione e convivenza con loro, il suo lavoro l’ha portata alla riflessione sull’estetica e la semantica del cavallo. Attraverso le sue opere si propone di aprire un dialogo profondo con la gente, invitando ciascuno a fermarsi e riflettere sul proprio rapporto con questi animali.

Diogo Monteiro

Arte, design e scena. Tre parole che definiscono l’universo dove transita questo artista. La sua formazione in ambito teatrale e circense gli permette di trasferire il potere simbolico della scena e la magia del circo nelle sue creazioni artistiche, conducendo l’osservatore ad una sfida tra l’onirico e il reale. La linea di equilibrio è la chiave di sospensione presente nelle diverse opere da lui prodotte. Come un déjà-vu in un sogno.

Rafa Doria

Artista pratico. Così ama definirsi Doria nel riassumere la sua attività dì illustratore, disegnatore, artista a tutto tondo, scenografo, grafico e docente d’arte. La sua passione per Rio e l’osservazione del quotidiano è presente nei suoi lavori come contenuto esplicito dell’opera e dei suoi soggetti. Quello che vediamo è un sottile incontro di linee e curve che confluiscono in una forma unica.

Flora Negri

Flora Negri è una fotografa ventiduenne di Recife (Pernambuco, Brasile). Per lei la fotografia è lo strumento che le permette di raccontare storie e di creare legami con le persone. Tutti i suoi ritratti sono un invito ad un’immersione nel cambiamento, un tuffo in acque profonde.

Potrebbe interessarti

Si giunga ad una gestione ordinaria e democratica del Pio Monte dei Marinai

PROCIDA – Il passato, presente e futuro del Pio Monte dei Marinai continua a far …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *