Home > Pozzuoli > CAREMAR: Lascia in banchina a Pozzuoli, un diversamente abile

CAREMAR: Lascia in banchina a Pozzuoli, un diversamente abile

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera che ci invia Rosaria Lubrano Lavadera a testimonianza di come le storie di discriminazione a danno dele prsone diversamente abili sono all’ordine del giorno. Ed ecco che a Pozzuoli il 25 novembre scorso la società di trasporti marittimi pubblica Caremar lascia a terra sul porto di Pozzuoli un disabile procidano.  Ringrazio Rosaria per la sua testimonianza e ribadiamo la nostra disponibilità a dar voce agli ultimi e lottare contro questi atti assurdi a danno del cittadino.
Pozzuoli. La Nave NAIADE in partenza alle 13,50 diretta a Procida, sostava in banchina con cavi e portellone a terra arriviamo con la macchina e chiediamo d’imbarcare li ci chiede se anche la macchina gli rispondiamo solo due passeggeri ok ci dicono il tempo di aprire il portabagagli della macchina e prendere la sedia a rotelle lui mi risponde:E QUESTO DOVE LO METTIAMO? Molla gli ormeggi alza!
Così rimasti a terra su sedia a rotelle ad aspettare il prossimo traghetto con diverse difficoltà come (andare in Toilette!!)
Ok,vado in capitaneria a pozzuoli espongo l’accaduto e lo mi dico che per legge il passeggero avendo o meno il biglietto è tenuto ad imbarcare;quantomeno se la nave è munita o meno di elevatore avevamo diritto ad imbarcare.arrivati a Procida esposto scritto in capitaneria.
Ti ringrazio di aver accolto questo disaggio ma non è così che si trattano le persone tanto meno con un problema fisico o no!!!
Vergogna sono costernata a queste umiliazioni gratuite e al disaggio per una persona anziana e tanto più in carrozzina.
Volevo chiedere anche alla società Caremar di munire i loro dipendenti di cartellino identificativo con nome e cognome e ruolo che svolgono sulle navi a cui prestano servizio così se c’è da fare un reclme si sà chi è stato e si identifica subito il soggetto in questione.

Ti Ringrazio anticipatamente Rosaria Lubrano Lavadera

Potrebbe interessarti

Tra gladiatori ed enogastronomia, il week-end del Parco archeologico dei Campi Flegrei

Il Parco archeologico dei Campi Flegrei apre le sue porte e mette insieme gusto ed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *