Home > Trasporti > Trasporti marittimi: Bisogna trovare le adeguate soluzioni

Trasporti marittimi: Bisogna trovare le adeguate soluzioni

trasporti marittimiSulla questione relativa alla indisponibilità di due navi della società di navigazione Caremar, cosa che comporterà, dal 1 Marzo prossimo la sospensione, per un tempo ancora imprecisato, di buona parte dei collegamenti marittimi da e per l’isola di Graziella, interviene l’Amministrazione comunale con una nota, prot. 3007 del 26 Febbraio 2015, a firma del V. Presidente del Consiglio Comunale e delegato ai trasporti, Pasquale Sabia, e del Sindaco Vincenzo Capezzuto, indirizzata all’Assessore Regionale ai Trasporti On. Sergio Vetrella e Alla Regione Campania D.G.M. nella quale si legge: “In riferimento ai nuovi assetti degli orari Caremar scaturiti dalla sosta nave per lavori, da un attento esame, si evince che oltre alle tante corse soppresse vi sono anche quelle delle 19.25 da Napoli- Procida – Ischia e da Pozzuoli alle ore 18.55 sempre per Procida – Ischia. Ciò comporterebbe la quasi impossibilità di rientro dei lavoratori pendolari particolarmente con condizioni marine avverse e conseguente soppressione delle corse aliscafi.

Visto che si prevede una sosta nave per circa 20 giorni chiediamo una variazione come di seguito elencato, facendo riferimento all’itinerario Caremar del 27 febbraio 2015: La nave del II itinerario in arrivo a Casamicciola alle ore 10.20 dovrebbe ripartire al posto della nave del III itinerario alle ore 12.55 e proseguire, secondo tale itinerario, in modo da effettuare la corsa serale delle 19.25 da Napoli(spostata eventualmente alle 20.00 per esigenza di bunkeraggio) e posizionarsi così su Ischia per le corse notturne; La nave del III itinerario (spostata sul II) effettuerebbe le corse di detto itinerario partendo da Casamicciola alle 10.40 invece delle 10.20; La corsa delle 21.55 dovrebbe essere effettuata dall’Isola di Capri con ritorno alle 00.15 da Ischia per Napoli. Logicamente il cambio delle navi fra il II e III itinerario dovrebbe essere effettuato ogni giorno a Casamicciola.

In alternativa potrebbe essere presa in considerazione il noleggio di una nave per la durata della sosta per lavori della nave Caremar, come già avvenuto per i collegamenti su Capri.

Certi dell’accoglimento di tali suggerimenti – conclude il documento – sempre nello spirito di collaborazione e per tranquillizzare i lavoratori e studenti pendolari che minacciano azioni che potrebbero comportare turbamento all’ordine pubblico si resta in attesa di sollecito riscontro”.

Potrebbe interessarti

Ricorso contro Caremar della Federconsumatori Campania, del Comitato utenti trasporti isola di Procida ed associazione “l’isola che non isola”

PROCIDA – Nella giornata di ieri la Federconsumatori Campania, attraverso i suoi legali Avv. Felice …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *