Home > Trasporti > Verso lo sciopero Caremar indetto da Orsa Marittimi per i giorni 15 e 16 febbraio

Verso lo sciopero Caremar indetto da Orsa Marittimi per i giorni 15 e 16 febbraio

caremardi Nicola Lamonica

Mi giunge stamane un messaggio umanamente toccante e carico di sana politica sindacale da parte di un marittimo colpito, insieme ai suoi compagni di lavoro, dalla scure della società Caremar privatizzata e dall’insipienza istituzionale regionale.

Egli supplica i sindacati tradizionali a non firmare “niente di diverso dalla turnistica 1/1 se non condivisa” poiché con le scelte finora fatte dai dichiarati sindacati i marittimi sono già stati ampiamente schiavizzati e costretti ancora una volta a ricorrere all’avvocato per salvaguardare i loro diritto al lavoro nella dignità. E l’appello continua con un’ulteriore affermazione chiedendo al Sindacato di fare ” qualcosa anche per noi lavoratori .. che oltretutto dovrebbe essere l’unico compito a cui è chiamato il sindacato” .

Parole dure che lasciano intravedere un fatto nuovo nel sindacalismo marittimo che è nella condivisione della proposta del Sindacato Orsa Marittimi che lotta e che ha indetto due giorni di sensibilizzazione e di astensione dal lavoro nei giorni 15 e 16 febbraio; ma esse fanno anche capire due cose fondamentali: 1) il ruolo negativo che assume il sindacato agli occhi dei lavoratori quando perde il contatto con essi e chiude vertenze in dispregio della democrazia e della condivisione, se non quella padronale; 2) il dramma di chi si sente tradito e vive una giornata lavorativa che non ha niente di umano.

Gli ho risposto ritenendo sagge le sue parole ed i suoi risentimenti, dichiarandomi di essere al Suo fianco e come sempre a fianco di tutti i lavoratori che lottano per un mondo del lavoro che sia di impegno professionale e di doveri,  nel rispetto del diritto e dell’umanità.

Potrebbe interessarti

Procida: Dispositivo mobilità per il 18 agosto 2018

PROCIDA –  Sabato 18 Agosto, in occasione della processione della Madonna della Libera e venerdì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *