Home > Via Libera alla privatizzazione di Tirrenia

Via Libera alla privatizzazione di Tirrenia

Dopo un lungo percorso, Fintecna ha aggiudicato a Mediterranea holding la gara per la privatizzazione di Tirrenia e della controllata siciliana Siremar. Nei giorni scorsi Mediterranea, la cordata guidata dalla Regione Sicilia (37%) e di cui fanno parte Ttt lines (30,5%) di Alexandros Tomasos, Lauro (18,5%), Isolemar (8%), Nicola Coccia (3%) e la famiglia Busi-Ferruzzi (3%), ha annunciato di aver alzato da 10 a 25 milioni di euro, più l’assunzione del debito (520milioni di passivo alle spalle), la propria offerta per Tirrenia.
Oggi Tirrenia e Siremar con una flotta di 44 navi (di cui 30 supertraghetti veloci) garantiscono, per tutto l’anno, i collegamenti tra l’Italia continentale e le isole maggiori e tra la Sicilia e le sue isole minori. Il prossimo 4 agosto dovrebbe arrivare la firma dell’accordo che segnerà, quindi, anche l’addio ai traghetti di Stato, una storia iniziata negli anni ’30.

Potrebbe interessarti

Guardia Costiera: Resoconto Attività MARE SICURO 2018

PROCIDA – E’ stata presentata stamattina, nella splendida cornice della Stazione Marittima del Porto di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *