A CASAMICCIOLA ESPLODE LA PROTESTA DEI TERREMOTATI: “SE IL 18 MAGGIO CI CACCIANO DAGLI ALBERGHI VERREMO A DORMIRE IN MUNICIPIO”

di Gennaro Savio
 
E’ esplosa all’esterno del Municipio di Casamicciola la protesta dei terremotati che il prossimo 18 maggio dovranno lasciare l’albergo in cui alloggiano e trovarsi una casa da fittare il cui costo continuerebbe ad essere coperto dal C.A.S, il contributo autonoma sistemazione. “A noi nessuno vuole fittare la casa, procuratecela voi e noi lasciamo gli alberghi, altrimenti verremo a dormire in Municipio”, hanno gridato all’indirizzo del Consigliere comunale di maggioranza Giovanni Barile mentre sul posto giungevano le forze dell’ordine. A sintetizzare la drammaticità della situazione che denunciano i terremotati, c’era lo striscione esposto sulla balconata del comune e il signor Toscano che aveva una corda attorcigliata al collo a mo di impiccato. Dopo un’ora e mezza in Municipio è giunto il sindaco Giovan Battista Casragna che ha incontrato una delegazione di terremotati. Al termine dell’incontro, Castagna ha affermato che è stata chiesta un ulteriore proroga ma che comunque il problema va definitivamente risolto con l’affitto di una casa da parte di queste famiglie.  
 
https://www.youtube.com/watch?v=O9GIAlLJpmw   

Potrebbe interessarti

GB Castagna: Lettera agli studenti buon anno scolastico, costruite un altro mattone del vostro futuro

CASAMICCIOLA TERME – Cari studenti, spettabile personale docente e non docente, siamo arrivati all’inizio di …

Un commento

  1. la casa è un bene primario ed ogni cittadino ne dovrebbe usufruire…purtroppo non a tutte le esigenze può corrispondere lo stato italiano anche per che…ne siamo troppi in stato indigente o quasi !
    Cercheremo di sopperire a tali mancanze con opportunii, quanto prudenti, movimenti di privato capitale prepamiariamoci, laddove sarà possibile e consono, a periodici risparmi individuali e collettivi, la previdenza non è mai stata troppa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *