Albano Francescano: Restiamo in attesa delle determine del prossimo Consiglio Comunale

PROCIDA – In merito alla difficile situazione che vive la fondazione Albano Francescano raccogliamo le dichiarazioni del presidente ing. Giuseppe Rosato che in una nota scrive: “La rilevante riduzione del patrimonio dell’Ente dovuta alle richieste degli eredi Diana e la conseguente riduzione delle rendite economiche, che in gran parte consentivano lo svolgimento della tradizionale opera assistenziale in favore delle persone anziane in difficoltà, comporta la insostenibilità della gestione.

Il Consiglio di Amministrazione, dopo aver informato Comune e Regione senza ricevere concrete risposte, ha comunque proseguito l’attività assistenziale grazie solo all’abnegazione del personale, cui prioritariamente dovrà essere assicurato il pieno ristoro di ogni spettanza per il lavoro svolto.

Da ultimo il sopravvenire di un’ulteriore iniziativa giudiziaria da parte degli eredi Diana (pignoramento delle residue rendite da locazioni), ha reso quanto mai urgente assumere decisioni.
I componenti tutti del Consiglio di Amministrazione, impegnati nel tentativo di salvaguardare la storica Istituzione isolana, rilevato il recente interessamento dell’opinione pubblica e del Comune, hanno deciso di soprassedere all’attuazione di soluzioni che comportano la sospensione temporanea dell’attività, in attesa che l’argomento, oggetto di discussione nel prossimo Consiglio Comunale, possa avere adeguata risoluzione”.

Potrebbe interessarti

Questa sera a Rai Storia, la storia di Vera Vergani

PROCIDA – Questa sera a “Rai Storia” alle 21.10 la storia di Vera Vergani, la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *