Home > Ischia > Andar per Cantine, gran finale: serata alla tenuta Piromallo

Andar per Cantine, gran finale: serata alla tenuta Piromallo

ISCHIA – Dieci giorni all’insegna di sapori e saperi, tradizioni e turismo. In giro per cogliere l’anima dell’isola contadina, assaggiandone il gusto e condividendo emozioni. La decima edizione di Andar per cantine, l’evento organizzato dalla Pro Loco Panza d’Ischia, si avvia al rush finale: il successo della manifestazione, in termini di numeri e qualità delle presenze, consegna all’isola, ancora evidentemente colpita dagli effetti del terremoto, la consapevolezza che la piena valorizzazione dei percorsi enogastronomici sia una delle chiavi possibili per il futuro turistico del suo territorio.
E secondo tradizione sarà un galà serale a concludere Andar per cantine: mercoledì 20 settembre, alle 20, è infatti in programma, nell’incanto della tenuta Piromallo di Panza, “Cento cantine in mezzo al mare”, l’iniziativa con la quale viene premiato ogni anno chi profonde passione e professionalità a sostegno dell’agricoltura made in Ischia. “Quest’anno – spiega il presidente della Pro Loco Panza, Leonardo Polito – non potevamo non omaggiare, in particolare, chi si è impegnato durante e dopo il sisma del 21 agosto per far ripartire l’isola”.  Introdotti da una performance di Matteo Di Meglio e del Free Times Trio, parte integrante per la ricostruzione di piazza Maio e dintorni con il Comitato “Risorgeremo Nuovamente” (che durante la serata raccoglierà fondi per la ricostruzione), saliranno così sul palco i premiati dell’edizione 2017, condotta da Pasquale Raicaldo e Francesca Impagliazzo: i vigili del fuoco, rappresentati dal capo squadra esperto Ettore Occupato, “per l’impegno nella prevenzione e nello spegnimento degli incendi che hanno minacciato, per tutta l’estate, la natura e le coltivazioni dell’isola e per la valorosa opera compiuta a partire dalla notte del 21 agosto volta a salvare vite umane anche a potenziale della propria”; l’associazione di volontariato Forio CB “per aver profuso impegno e passione nella tutela del territorio, con particolare attenzione agli effetti, potenzialmente devastanti, degli incendi che si sono originati durante l’estate”, Martina e Francesca Castagna “perché, titolari dell’albergo Villa Jantò, da sempre attento alla piena valorizzazione dei prodotti locali a chilometro zero, si sono fatte convinte e instancabili portavoce della popolazione terremotata, destinando agli sfollati le scorte alimentari previste per gli ospiti della loro struttura, chiusa a seguito del sisma”. E ancora: sarà premiata la Cooperativa Vignaioli Ischitani, con il presidente Giosué Trofa, “per il quotidiano e sistematico impegno nella tutela e nella valorizzazione dei vitigni dell’isola d’Ischia, attorno ai quali orbitano più economie, da quella vinicola a quella turistica”. La serata (ingresso libero) sarà impreziosita dallo spettacolo “Bohémien, Napoli in strada” di Romolo Bianco, con Daniele Ubik (sassofono e hang), l’attore Leonardo Bilardi e la partecipazione del soprano Elena Somma.

Potrebbe interessarti

Ischia, Eddy Napoli in concerto nel borgo di Succhivo

ISCHIA – Prosegue l’estate all’insegna della grande musica a Serrara Fontana, il comune collinare dell’isola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *