in out arredo urbano e un palo di troppo
in out arredo urbano e un palo di troppo

Arredo urbano… e un palo di troppo

Stamattina prima di partire con le riprese della manifestazione “Libera Vivara”, eravamo al fresco del chiosco di Chiaiolella a guardare come sono state sistemate le aiuole e in generale l’arredo urbano della piccola marina. L’assessore Aiello ci aveva illustrato, proprio la settimana scorsa, tutto il piano di preparazione e pulizia degli spazi esterni, preannunciandoci proprio le sistemazioni delle aiuole della nostra piccola Procida. Purtroppo, mentre la nostra troupe si accingeva a fotografare la stupenda Marina Chiaiolella e le aree verdi che la circondano, è capitato un fatto quantomeno imbarazzante. Una giovane coppia che veniva verso di noi con un passeggino sul marciapiede si trova all’improvviso bloccata da un palo infisso proprio al centro dello stesso.

Qui I due hanno tentato di passare da uno dei due lati del palo ma era praticamente impossibile. La fila di macchine e motorini parcheggiati e una fila di vasi di fiori impedivano di fatto qualsiasi manovra alla incredula mamma che ha tentato invano, spingendo il passeggino tra le piante, di passare. Per uscire da quel tunnel bisognava fare indietro fino al Galeone quasi! Ecco che allora il giovane papà decide di sollevare bambina e passeggino sopra tutti gli ostacoli guadagnando così la libertà. Quindi, senza voler minimamente polemizzare sulla cosa, chiediamo gentilmente di togliere quell’inutile palo dal marciapiede e magari di verificare, a seguito delle sistemazioni che ci sono state, se ci sono altri inutili ostacoli ch possano mortificare turisti e procidani durante le passeggiate per la nostra bella isola.

[nggallery id=5]

Potrebbe interessarti

Il ruolo delle imprese centenarie: premio di laurea “Carpenè -Malvolti” per gli studenti delle Università campane

PROCIDA – La Unione Imprese Centenarie Italiane, associazione che abbraccia i marchi più longevi del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.