Home > Abbattimenti in arrivo: l'appello di Domenico Savio ai procidani.

Abbattimenti in arrivo: l'appello di Domenico Savio ai procidani.

E’ prevista un assemblea per martedì alle ore 16.30 al Ristorante “La Medusa”.

DOMENICO SAVIO SI APPELLA ALLA SENSIBILITA’ DEI PROCIDANI: “PARTECIPIAMO ALL’ASSEMBLEA PER SOLIDARIZZARE CON LA SIGNORA ELISABETH E SALVARE   LA   SUA  PICCOLA  CASETTA DALL’ABBATTIMENTO”

[youtube zoL9Qcry6Hk]

di Gennaro Savio – Sta commovendo davvero tutti la triste storia di Elisabeth, la signora vedova, sola e povera di Procida a cui lo Stato sta per abbattere l’umile e piccolissima casetta di appena venti metri quadrati. Un morso di casa in cui vive dal lontano 1995 e nel quale è racchiusa tutta la sua vita, i ricordi legati al suo matrimonio, alla nascita della figlia e alla prematura morte del marito Antonio avvenuta nel 1999 in seguito ad un infarto fulminante ad un mese di distanza dall’aver assistito al tragico abbattimento dell’umile casa di Nuccia Riccio, abbattimento che lo segnò definitivamente nel profondo  e che lo fece soffrire in maniera indescrivibile per il restante mese di vita che gli rimase e in cui quotidianamente immaginava le ruspe sbriciolare, allo stesso modo di come avevano fatto con quella dell’amica Nuccia, le sue quattro mura. In difesa della piccola e misera abitazione della signora Elisabeth è sceso in campo il “Movimento per il Diritto alla Casa della Regione Campania” che ha indetto per Martedì 14 febbraio 2012 alle ore 16,30 un’assemblea popolare che si terrà in via Roma presso il Ristorante “La Medusa”. All’importante assemblea interverranno l’Avvocato Bruno Molinaro e il Coordinatore del “Movimento di Lotta” Domenico Savio che ha sottolineato la vergogna del fatto che si continuano ad abbattere le case della povera gente mentre la grossa speculazione edilizia affaristica rimane all’impiedi quasi a derisione dei piccoli abusi che vanno giù. E il caso della signora Elisabeth a cui lo Stato vuole abbattere l’unico bene di appena venti metri quadrati, è emblematico. “E’ il momento di dire basta alla malvagità politica e sociale di chi ci governa verso una donna sola e povera che lo stato dei banchieri e delle multinazionali vuole definitivamente distruggere materialmente e psicologicamente.  La responsabilità degli abbattimenti, ha dichiarato Savio, è del potere politico che in Parlamento non legifera per fermare questa tragedia sociale”.
Domenico Savio non ha mancato di fare appello alla cittadinanza a partecipare compatta all’assemblea in solidarietà di Elisabeth e contro l’abbattimento della sua umile casetta. “Approfitto per chiedere ai cittadini di Procida di partecipare all’importante assemblea di lotta e di solidarietà”.

Potrebbe interessarti

LIBERTA’ TRAVISATE

Di Porfilio Lubrano          Se la massima espressione della libertà sia quella di essere libero di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *