Home > Basket. Fallisce la rimonta della Futura Procida

Basket. Fallisce la rimonta della Futura Procida

Gli isolani recuperano più di 10 punti, ma nel concitato finale vengono comunque sconfitti di 4.

Dopo due settimane di riposo forzato, prima per indisponibilità della palestra e poi per il maltempo, ritorna in campo la Futura Pallacanestro Procida che ospita alla SMS Capraro l’ASPI S.Francesco. Gli ospiti sono  una società impegnata da anni anche in campo giovanile ed ha disputato diversi campionati di serie D, ripartendo quest’anno dalla I divisione con un gruppo di giovani e nelle prime due giornate di campionato hanno collezionato due vittorie. I ragazzi isolani, guidati al solito da Coach De Candia, si schierano con: Barone in posizione di play maker, Pugliese M. in posizione di guardia, Primario e Cerase nel ruolo di ala, mentre nel ruolo di Pivot  viene schierato Pugliese Andrea.

Il primo quarto di gioco vede gli isolani in vantaggio di 5 punti, i tiri liberi di Pugliese tengono a galla i suoi nei primi minuti, mentre la tripla del capitano Andrea Barone porta al massimo vantaggio isolano del +5 proprio nell’ultimo minuto di gioco del quarto. Il secondo quarto vedei De Candia boys sparire dalla Capraro, segnando la miseria di 6 punti, con una scarsa efficacia al tiro dalla lunga distanza e spendendo numerosi falli che limita il coach nella rotazione degli elementi della squadra. Il parziale del quarto parla chiaro 6-15 ed ospiti in vantaggio nel punteggio globale di 4 punti. Gap, quello isolano, che è assai risicato vista la scarsa percentuale ai tiri liberi, percentuale resa meno drammatica dai tanti rimbalzi offensivi catturati dalla compagine partenopea sugli errori dalla linea della carità. I procidani sono piuttosto leggerini, il solo Pugliese non può contrastare la batteria di lunghi avversari che così hanno gioco facile sotto le plance; ma ciò che preoccupa di più l’allenatore isolano è la questione falli: Primario, Cerase, Barone e Pugliese sono tutti alle prese con il problema gestione delle sanzioni. Gli ospiti sfruttando l’inevitabile calo difensivo degli isolani allungano nel terzo tempo chiuso con un rassicurante vantaggio di 10 punti. La partita sembra saldamente nelle mani del San Francesco che però iniziano il quarto e decisivo parziale in maniera molle, ed il cuore degli isolani è pronto sempre alle battaglie. Inizia la rimonta punto su punto fino alla tripla di Pugliese Marco che porta i cestisti isolani in parità a pochi minuti dalla fine. Ma il finale di questa storia è ancora lungi da venire: su azione di contropiede Lanzuise stoppa il terzo tempo del cestista ospite, l’arbitro chiama fallo alla guardia isolana, che protesta veemente e viene espulso dal campo. Oltre al danno del fallo anche la beffa dei 6 tiri liberi più possesso alla squadra ospite che fanno allungare nuovamente i napoletani. Per fortuna gli ospiti non hanno un’alta percentuale ai tiri liberi consentono di rimanere ancora in linea di galleggiamento gli isolani. Stavolta il tiro del nuovo pareggio non va e, devono dire addio alla seconda vittoria in altrettante partite. L’ultimo tiro dell’incontro lo prende Barone, il quale dopo uno slalom in area pitturata prende il ferro e sul rimbalzo l’arbitro decreta la fine del match con il punteggio definitivo di 60-64.

Note positive: La voglia di non mollare anche quando ormai la partita sembrava persa

Note negative: Troppa sofferenza sotto le plance.

Futura Procida: Pugliese Andrea 22 Michele Cerase 8 Andrea Barone 6 Primario Anthony 6 Cioffi Luca 2 Giovanni Di Maio, Salvio Lanzuise 6 Marco Pugliese 6

Aspi San Francesco De Falco2, Pipino2, Pistilli 16, Cimmino 18, Minzolto6, De Pinto 2, nr 20 6, Amato 12

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *