Home > L’Atletico Procida vince ancora.

L’Atletico Procida vince ancora.

Batte 0-2 il Naples Fc e rimane in scia alla Rinascita Aminei. Di Meglio e Righi le reti

Comunicato AS Atletico Procida. Le stranezze del calendario di terza categoria obbligano i ragazzi dell’Atletico Procida di svestire i panni di costruttori di misteri ed andare a giocare in quel di Licola contro la Naples Fc. Gli isolani sembrano intorpiditi e molli in mezzo al campo. La sveglia suona al 15’ quando Cardona, partito in chiara posizione di fuorigioco colpisce il palo di testa a Scotto di Minico battuto. Passata la paura gli uomini guidati per l’occasione dal duo Mezzo – Massa iniziano a guadagnare campo senza rendersi particolarmente pericolosi dalle parti di Folle. Al 25’ calcio d’angolo di Righi direttamente in porta ed è abile il portiere dei locali a deviare sulle gambe di un attaccante isolano; punteggio inchiodato sullo 0-0. Il primo tempo termina con gli isolani molto innervositi per il risultato ancora in bilico. Al 5’ della ripresa viene sostituito Assante, al suo posto Righi Fabrizio. Gli isolani cominciano a cingere d’assedio l’area dei gialli puteolani. La palla però, proprio non ne vuole sapere d’entrare: Florentino svirgola di destro a porta spalancata, Meglio calcia fuori dal limite dell’area e Righi fabrizio calcia a botta sicura proprio dove è inchiodato Folle che blocca facilmente. La partita sembra stregata. Il risultato non riesce a schiodarsi dal punteggio ad occhiali. E quando sembra tutto pronto per il vantaggio isolano ci si mette l’arbitro: prima nega un rigore solare ?a Diego Meglio che a tu per tu col portiere viene atterrato da un intervento a sandwich che non vede l’ombra del pallone, e poi su un calcio di punizione calciato come al solito da Righi non vede un “muro”  stile volley del difensore in barriera. Quando le speranze sembrano davvero al lumicino un lancio illuminante di Sabia per Meglio che taglia dall’out di destra e sfruttando un indecisione tra il portiere ed il terzino li anticipa di punta e segna il gol del meritato vantaggio per gli isolani. Caduto il muro difensivo dei padroni di casa è tempo di raddoppio: Righi pennella dai venti metri ed è 2-0. Gli isolani vincono così una gara importantissima, mantenendosi sempre ad un punto dalla capolista Aminei. Ora tutti sotto coi misteri e con le festività di Pasqua e già da Martedì si comincia a pensare all’impegno di Domenica 15 contro il Pa. Ma .Sport.

Pagelle

Scotto di Minico sv Quando sembra battuto lo salva il palo. Non compie nessun intervento degno di nota

Proietti 6 A volte impreciso, ma svolge al meglio il suo compito

Noviello 6.5 90’ non li faceva da tempo immemore. Dà un prezioso contributo, soprattutto in un ruolo non suo.

Esposito 6.5 L’ultimo, anzi l’unico a non perdere la barra della lucidità. Predica la calma ed è importante in ogni suo intervento

Landola 6.5 Basta la sola presenza di Bonomo a fargli aumentare il rendimento esponenzialmente

Bonomo 6.5 Filtro imprescindibile a protezione di Landola

Sabia: 6.5 Un lampo. L’assist per Meglio in una partita altalenante tra luci ed ombre

Fiorentino 6.5 Si sobbarca un’enorme mole di lavoro lungo la fascia. Sfortunato in fase conclusiva. Busiello sv

Righi S 6.5 Poco concreto nell’arco dei 90’ di gioco. Poi la pennellata del 2-0.

Assante 6 Cerca di allargarsi per rendere meno affollato il centro del campo. Non al meglio della condizione cala alla distanza

Righi F 6 Dà il cambio di passo alla squadra nella ripresa. Calcia a botta sicura proprio in bocca al portiere da buona posizione.

Meglio 6.5 Il gol dell’1-0 è un bagliore di luce in una partita opaca, portandosi in posizioni di campo che non gli appartengono. Poi il gol. . . Viene sostituito da Assante di Cupillo sv, che viene a sua volta sostituito da Lubrano Walter.

LA A.S. ATLETICO PROCIDA AUGURA A TUTTI I SUOI COMPONENTI, TIFOSI E LETTORI DEL BLOG UNA SERENA PASQUA

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *