Home > Calcio > “Cappotto” del Procida al Mondo Sport, allo Spinetti finisce 6 – 0

“Cappotto” del Procida al Mondo Sport, allo Spinetti finisce 6 – 0

PROCIDA – Se lo aggiudica nettamente il Procida questo “derby delle isole” contro il Mondo Sport Casamicciola che si vede travolgere allo Spinetti da una valanga biancorossa, con i ragazzi di Iovine e Lubrano che ne rifilano 6 e regalano spettacolo e punti ai loro tifosi.
INIZIA IL MATCH: Al 3’ Cibelli entra in area di rigore con un fantastico stop ma temporeggia troppo e non riesce a concludere verso la porta. Al 6’ apre le marcature Luca Di Spigna con un siluro al volo dal limite dell’area che va a levare le ragnatele dal sette della porta di Fiore che può solo guardare il pallone finire in rete, fantastico gol del centrocampista biancorosso. 6 minuti dopo, al 12’, dilaga il Procida che taglia le gambe sul nascere ad un timido Mondo Sport, questa volta è ancora Cibelli con un bello stop di petto a seguire, portandosi la palla in area di rigore, alzando poi la testa e servendo facile facile il suo 9 Lorenzo Costagliola che ringrazia e spinge in porta la rete del 2-0 biancorosso, ottimo asse Cibelli-L.Costagliola.
Al 21’ Lorenzo Costagliola ci prende gusto e cerca la doppietta personale ma questa volta spara sopra la traversa. Continua il totale dominio dei padroni di casa, stoppato da qualche timido attacco degli ospiti, principalmente con il numero 10 Ballirano. Al 23’ un ispiratissimo Cibelli si lancia in contropiede ma viene chiuso sul più bello da una difesa del Mondo Sport in affanno, con un Procida che dopo il 2-0 continua ad aggredire e pressare per poi tentare di colpire con attacchi ben ragionati. Alla mezz’ora, al 32’ è ancora il 9 biancorosso ad insidiare la porta di Fiore, questa volta di testa, palla che però termina alta. Al 35’ il Procida continua a spingere sull’acceleratore, questa volta sull’out di destra con l’ottimo “under” Vittorio Lubrano Lavadera che conferma di essere un “giovane vecchio” e si fa rispettare sulla sua fascia, dalla fascia destra fa infatti partire un cross pericoloso che Costagliola A. pizzica col mancino e sfiora il gol con la sfera di gioco che termina di poco fuori. Al 44’ il capitano Giovanni Micallo si rende pericoloso per la terza volta su calcio d’angolo con un altro ottimo inserimento, prima di testa, poi di destro al volo, con il solito esito, palla fuori di poco. Termina la prima frazione di gioco senza minuti di recupero con il punteggio strameritato di 2-0 per i padroni di casa che sono partiti subito aggressivi, hanno preso subito il match per la gola con pressing ben organizzato e cattiveria sotto porta.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Inizia con lo stesso copione del primo tempo questa seconda frazione di gioco, con il Procida all’attacco, questa volta è Ciro Saurino che assapora la gioia del gol ed è pronto a spingere in rete un bel cross di Lubrano Lavadera V. anticipato all’ultimo istante dalla difesa ospite, gioia per ora rimandata per il centrocampista biancorosso. All’11’ A. Costagliola, capocannoniere biancorosso, non ci sta a rimanere fuori dalla lista dei marcatori di oggi e cerca il gol con un missile da fuori area, para però Fiore. Al 12’ timido attacco del Mondo Sport che cerca di reagire con la forza dei suoi giovani calciatori ed è Lauro a calciare, para però in presa sicura un sempre attento Lamarra. Al 13’ mette in ghiaccio il match il talento procidano Cibelli che pochi minuti sfiora il gol ma poco dopo lo cerca e lo trova con un bellissimo tiro in girata di sinistro a fulminare Fiore. 3-0 per il Procida e dopo l’assist, gol meritato per un ottimo Cibelli che finalmente si sblocca in campionato e può gioire per la prima volta quest’anno con la maglia biancorossa, facendo anche una bellissima dedica dopo il gol. Colpo del KO per il Mondo Sport che tenta di reagire al 17’ con un contropiede che può essere pericoloso ma che il neo entrato Matteo Telese (chiamato a proteggere la porta biancorossa al posto di Lamarra) annulla immediatamente, rendendosi subito protagonista con un’ottima uscita a sventare ogni pericolo.
Si fa nera per gli ischitani ed a renderla ancora più nera è il solito mancino mortifero di Costagliola A. che al 22’ infila la rete del 4-0 su un bellissimo calcio di punizione dal limite, dice “presente” anche oggi il capocannoniere biancorosso e si iscrive nella lista dei marcatori, dove non poteva proprio mancare. Ci prende poi gusto il “diez” biancorosso che non contento, decide di farne un altro e lo fa ancor più bello, facendo partire sempre con il suo piede preferito un siluro da fuori area che buca la rete e regala la “manita” ai tifosi procidani e la doppietta personale (e lo rende sempre più capocannoniere di questo Procida). Partita mai in discussione, il Procida gestisce ottimamente anche i ritmi di gioco, abbassandoli e alzandoli a suo piacimento, si rende pericoloso più volte con Lorenzo Costagliola che cerca la doppietta ma non la trova. Vengono poi annullati due gol al neo entrato Ciro Parascandolo, il primo per un fallo in attacco di Russo e il secondo per un fuorigioco, gioia rimandata per il procidano Parascandolo autore comunque di una buona prestazione. Al 42’ il Procida decide di farne addirittura 6 e lo fa con un ottimo stacco di testa di Ciro Saurino che vola in cielo e impatta ottimamente il pallone che di potenza va a finire in rete. Prima rete stagionale per Ciro Saurino che quest’oggi torna in campo dopo la squalifica e mette la ciliegina sulla torta al suo ottimo ritorno in campo con un bellissimo gol.
Termina dunque 6-0 tra Procida e Mondo Sport Casamicciola, la formazione ischitana con orgoglio tenta di resistere ma viene travolto da una valanga biancorossa che quest’oggi dà un segnale importante di cattiveria e di rabbia. Dopo le ottime prestazioni che a volte non si sono però trasformate in punti… il Procida c’è eccome e riparte dalla seconda vittoria consecutiva casalinga, riparte da questi 6 gol, riparte da un’ennesima ottima prestazione, questa volta trasformata anche in punti e spettacolo, per la gioia del gruppo, per la gioia di tutti i procidani.
ISOLA DI PROCIDA CALCIO: Lamarra (17’ s.t. Telese), Lubrano Lavadera V., D’Orio (20’ s.t. Mammalella), Saurino, Micallo, Russo, Esposito (5’ s.t. Piro), Di Spigna, Costagliola L., Costagliola A. (28’ s.t. Verde), Cibelli (15’ s.t. Parascandolo).
A disposizione: Lubrano Lavadera P., Vanzanella.
Allenatore: Iovine Giovanni – Lubrano Lavadera Biagio.
MONDO SPORT: Fiore, Pisani, Di Scala, Di Maio, Impagliazzo (13’ s.t. Buono), Conte, Chiocca, Lauro, De Luise M., De Luise V., Ballirano (32’ s.t. Cargiulo).
A disposizione: Taglialatela, Montagnaro, Di Costanzo.
Allenatore: Lettieri Gennaro.
ARBITRO: Ivan Gallo di Napoli.
ASSISTENTI: Mario Scala di Castellammare di Stabia – Mariano Chimenti di Napoli.
RETI: 6’p.t. Di Spigna, 12’ p.t. L.Costagliola, 15’ s.t. Cibelli, 22’ s.t. 28’s.t. A.Costagliola, 42’ s.t. Saurino .
AMMONITI: 32’ s.t. De Luise V. (Mondo Sport).
NOTE: Gara disputata presso il “Mario Spinetti” di Procida, condizioni del terreno di gioco discrete. L’arbitro non concede recuperò nè nel primo nè nel secondo tempo. Partita corretta.
Spettatori: 200 circa.

Potrebbe interessarti

Procida-Quartograd 2-1. Il Procida torna a vincere

PROCIDA – Torna a vincere il Procida dopo le recenti sconfitte contro Sant’Antonio Abate in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *