Home > cronaca > Casamicciola, l’auspicio è che presto le famiglie tornino nelle loro case

Casamicciola, l’auspicio è che presto le famiglie tornino nelle loro case

di Dino Ambrosino*

PROCIDA – La sera del terremoto, le prime notizie dell’evento ci arrivarono da Procida. In alcune zone della nostra isola si erano avvertite le scosse e subito l’allarme fu condiviso in una rete di messaggi. Col trascorrere dei minuti si seppe che l’epicentro era Ischia ed iniziammo a raccogliere le prime testimonianze dei nostri concittadini che erano lì, per vari motivi. Come tutti seguimmo la cronaca dei telegiornali, con l’indelebile racconto del salvataggio dei fratellini. Successivamente sono stato sul posto e l’immagine che mi è rimasta impressa è quella della zona alta di Casamicciola che con le case abbandonate ricorda, in modo irreale, le scenografie del set di un film. Condivido la disperazione delle famiglie che hanno perso la propria casa, conoscendo bene il valore che hanno per noi isolani le mura domestiche. Nel suo piccolo Procida ha cercato di dare un contributo di fronte alla grande difficoltà delle comunità ischitane con i messaggi di solidarietà resi in maniera diretta e spontanea dai cittadini e contribuendo all’organizzazione di diverse raccolte di fondi. Il mio auspicio è che si superino le difficoltà burocratiche per consentire a ciascuna famiglia di ritornare in una casa, per riprendere il filo di un’esistenza che ha bisogno di sentirsi garantita nella sua quotidianità. Purtroppo per recuperare terreno nel mercato turistico Ischia dovrà investire tanto, ma gli ischitani sono grandi lavoratori e saranno capaci di riprendere il posto di eccellenza che si sono meritati con anni di impegno.

(Da “Il Golfo” del 24 agosto 2018)

*Sindaco di Procida

Potrebbe interessarti

Protezione Civile Campania: Vento forte e mare agitato nei prossimi giorni

PROCIDA – Secondo la Protezione civile della Regione Campania nelle prossime ore le condizioni meteo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *