Congrega dei Turchini: Novità in vista della Pasqua

PROCIDA – Novità in vista della Pasqua giungono dal Priore della Congregazione dell’Immacolata, Matteo Germinario: “Una bella notizia per tutti i Procidani, un progetto a cui stiamo lavorando da tempo: se pensiamo allo squallore della Settimana Santa dello scorso anno allorquando fummo costretti a celebrare le funzioni a porte chiuse, possiamo gioire quest’anno perchè, innanzitutto alle celebrazioni possono parteciparvi i fedeli, sebbene in numero limitato, ma c’è di più. Poiché ancora non è possibile organizzare la Processione del Venerdì Santo, abbiamo pensato di portare il “Cristo Morto” in mezzo ai fedeli, con la stessa modalità che mettemmo in pratica lo scorso settembre quando la Sacra Immagine rimase nella Chiesa della Pietà per 21 giorni. Le traslazioni della sacra statua avverranno sempre nelle ore notturne e la sosta del Cristo Morto è prevista per una intera settimana, in modo da poter celebrare la “Via Crucis”. Le parrocchie sono quattro, seguendo questo ordine: San Leonardo, SS. Annunziata, S. Antonio da Padova e San Giuseppe. Al ritorno Il Cristo Morto sosterrà anche una settimana in Congrega, in modo tale che anche i confratelli possano commentare le stazioni della “Via Crucis”, quindi, sempre di notte, insieme all’Addolorata, sarà traslata a Terra Murata e, nella chiesa Madre di San Michele celebreremo la sesta Via Crucis con la commemorazione dei dolori di Maria e tutta la Settimana Santa. Venerdì Santo sicuramente ci saranno almeno due televisioni che trasmetteranno le celebrazioni. Accontentiamoci di questo: è un piccolo passo avanti rispetto allo scorso anno. Il tempo di durata di una settimana è indicativo e potrebbe subire variazioni a causa de avverse condimeteo”.

Potrebbe interessarti

Ischia: Recuperato cavo d’acciaio pericoloso per la sicurezza della navigazione e per la tutela dell’ambiente marino

ISCHIA – (c.s.) Nella mattinata di oggi, giovedì 15 aprile, è stata eseguita un’operazione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *