Home > disagi > Corricella: Per una sera abbattute le barriere

Corricella: Per una sera abbattute le barriere

PROCIDA –L’Associazione Isola che non isola oggi vuole raccontare una pagina bella di quest’isola e ringraziare innanzitutto l ‘ Associazione Marinara della Corricella , in particolare Antonio Veneziano per la bellissima serata che c’è stata offerta ieri sera nell’occasione della ” Sagra delle alici” , un saluto e un ringraziamento particolare dettato dal cuore di tutti noi va alla alla Signora Consigliera Lucia Mameli che è stata l’ideatrice, la sostenitrice e l’organizzatrice della barca “Calypso ” che ci ha permesso di accedere alla Corricella. Come tutti sanno uno dei motivi della nostra lotta è proprio quello dell’accesso alla Corricella e per una sera ciò ci è stato permesso grazie alla collaborazione tra l ‘ ‘Associazione Marinara della Corricella e l’ Amministrazione Comunale. Ci auspichiamo che la nostra libertà di accedere a questo luogo incantato non sia limitato a un solo giorno all’anno e ci auspichiamo che attraverso la collaborazione con l’ Amministrazione , in attesa della realizzazione di una soluzione duratura quale l’ascensore o adeguati scivoli, troviamo un’alternativa di accessibilità anche momentanea , quale per esempio un collegamento via mare almeno uno o due volte a settimana . Un doveroso e caloroso ringraziamento va all’ equipaggio della ” Calypso ” che con grande competenza e professionalità ci hanno aiutato nel salire e scendere dalla imbarcazione. La nostra lotta per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per il rispetto dei diritti di tutte le persone a mobilità ridotta continua.

Potrebbe interessarti

Apre a Procida il primo glamping

PROCIDA – (c.s.) Un gioiello realizzato per l’ospitalità di una clientela che voglia coniugare la …

Un commento

  1. Annarosaria meglio

    QUANDO SI DIALOGAcon rispetto senza accusare le cose vanno bene per tutta la comunita” e anche questa bella iniziativa e” andata a DOC! complimenti alla sensilissima signora LUCIA MAMELI GRAZIE DI CUORE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *