Procida. Enrico Mentana il Premio Elsa Morante per la Comunicazione 2010

COMUNICATO STAMPA

La giuria del Premio Letterario Elsa Morante, presieduta da Dacia Maraini e composta da Andrea Camilleri, Enzo Colimoro, Maurizio Costanzo, Francesco Cevasco, Chiara Gamberale, Emanuele Trevi, Teresa Triscari e Tjuna Notarbartolo (direttore della manifestazione), consegnerà al direttore del Tg La7 Enrico Mentana il Premio per la Comunicazione 2010.

Il riconoscimento al giornalista milanese viene attribuito non soltanto per il suo attuale successo professionale alla guida del telegiornale di La7, che vive una stagione da record per numero di ascolti e per livello di credibilità, ma, soprattutto, per il coraggio della sfida con cui ha saputo nobilitare il suo mestiere di comunicatore. Con lucidità e onestà intellettuale Mentana ha seguito la strada della coerenza con quelli che sono gli stessi principi di quando, con la medesima grinta, muoveva i primi passi nel mondo dell’ informazione. Con obiettività oggi governa un agile e scattante incrociatore che spesso corre più veloce delle colossali corazzate della Rai e di Mediaset.

Enrico Mentana (Milano, 15 gennaio 1955) è un giornalista e conduttore televisivo. Fondatore ed ex direttore del TG5, è dal 2 luglio 2010 direttore del Tg La7.

Il giornalista milanese ritirerà il premio durante la cerimonia finale dell’Elsa Morante che si terrà al Teatro Parioli di Roma il prossimo 28 ottobre, alle ore 20.30.

La manifestazione culturale è organizzata, sotto l’Alto Patronato della Repubblica Italiana, dall’Associazione Culturale Premio Elsa Morante in collaborazione con il Teatro Parioli, la Regione Lazio.
Hanno contribuito all’evento Rossopomodoro, Graziella Pomodori e Ascione Coralli.

L’ ingresso è libero fino ad esaurimento posti, previo prenotazione al 3332222632.

Potrebbe interessarti

insieme per procida1

Procida: Insieme per Procida incontra la stampa locale

CONFERENZA STAMPA: COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE   Il Gruppo Consiliare “Insieme per Procida” invita i rappresentanti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *