Home > arte > Fervono i preparativi per le prossime festività natalizie

Fervono i preparativi per le prossime festività natalizie

arbilliQuando le condizioni meteo smentiscono il calendario risultando ancora di quelle più vicine alla stagione estiva, già si iniziano a programmare gli eventi per le prossime festività. Saltato quello che era diventato uno degli appuntamenti centrali dell’autunno procidano come la “Festa del Vino”, che animava il territorio anche dal punto di vista economico con le oltre quattromila presenze registrate nelle passate edizioni, già si pensa al Natale e a far rivivere con esso le attività della tradizione locale. Da questo punto di vista, nel mentre le comunità Parrocchiali di S. Maria delle Grazie e S. Leonardo, guidate  dal dinamico don Marco Meglio, per  Domenica 28 dicembre alle ore 18.00, hanno già programmato l’edizione 2014 di “Un Quartiere intorno al Presepe”, l’Associazione L’isola Dei Misteri, con il patrocinio del Comune Di Procida e in collaborazione con l’Ascom Procida Confcommercio, ha lanciato la II° edizione della “Mostra Concorso dei Presepi”, in ricordo dell’ultimo maestro dei presepi Nunzio Arbilli, per tutti “Nunzio Zrrone”. Nunzio ha sempre creduto in questo speciale evento natalizio dove viene valorizzata la suggestione e la straordinarietà del Natale, evento di una nascita che ha segnato profondamente il cammino dell’umanità. La manifestazione, oltre a promuovere la cultura e l’arte presepiale si pone, tra gli altri obiettivi, di dare la possibilità di realizzare i presepi a tutti coloro che condividono la stessa passione di Nunzio e con essi dar vita ad un evento che possa far nascere uno spirito nuovo nella comunità isolana, che renda il Natale più interessante e significativo.

L’iniziativa è rivolta ad artisti, singoli appassionati, gruppi, associazioni, scuole ed artigiani specializzati di tutta l’isola. Le sezioni sono tre:

  1. TRADIZIONALE: presepi realizzati da tutti coloro che sono che vogliono esprimere la loro creatività attraverso statuine, ambienti, luoghi e atmosfere che rappresentano il presepe nell’iconografia scenografica più classica, così come è giunto fino a noi dalla tradizione;
  2. AUTORE: presepi realizzati da tutti coloro che si vogliano cimentare in una rappresentazione “originale” e “liberamente” interpretata della natività su qualsiasi supporto e materiale;
  3. STUDENTE: riservato alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I grado di tutta l’isola. L’esposizione delle opere avverrà dal 7 dicembre al 6 gennaio nell’ex chiesa di San Giacomo.

Le richieste di adesione, sottolineano gli organizzatori, dovranno pervenire entro il 1 DICEMBRE all’indirizzo email info@procidamisteri.it

Potrebbe interessarti

Generi alimentari al posto dei pastori: a Forio nasce il Presepe della solidarietà

FORIO – Pasta e passate di pomodoro, scatolette di tonno e caffè. I generi alimentari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *