Fratelli d’Italia : “Una proposta complessiva per il rilancio del turismo verso le isole della Campania”

PROCIDA – I dirigenti nazionali di Fratelli d’Italia, Pietro Diodato, Carmela Rescigno, Luciano Venia (coordinatore dell’isola di Ischia), I dirigenti di Casamicciola Terme e di Procida, rispettivamente Giuseppe Morgera e Michele Scotto, hanno dichiarato in una nota congiunta :

“Il settore del Turismo è fondamentale per la nostra regione, per il suo prodotto interno lordo, per i suoi livelli occupazionali, per il suo indotto. Ma lo è ancora di più, in quanto vitale, per le isole di Ischia, Procida e Capri.

Di fronte ad una crisi di queste dimensioni, la risposta delle istituzioni, nazionale e regionale, deve essere all’altezza e senza ulteriori indugi.

Noi, ripetono Pietro Diodato, Carmela Rescigno, Luciano Venia, Giuseppe Morgera e Michele Scotto, abbiamo approntato, insieme a tecnici ed esperti del settore, una proposta di grande impatto, che può far ripartire immediatamente l’economia isolana.

Sarà necessario dare un concreto sostegno ad ogni settore di commercio e servizi, ma particolare attenzione deve essere riservata alle attività di ospitalità alberghiera, termale, balneare, che risulteranno tra le più colpite.

Aiuti a quelle che noi definiremmo “Categorie Economiche Speciali”  nell’ambito della individuazione di una Zona Franca Urbana, coincidente con il territorio delle isole minori campane, che in questo frangente risentono di una bassa domanda di beni e servizi  ed a cui bisogna riconoscere la esenzione fiscale e contributiva di 2 anni almeno.

Primo anno esenzione al 100% e per il secondo anno al 50%.

Con una  concessione automatica del beneficio se vi è stato calo del fatturato nel periodo considerato di almeno il 33% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La bassa domanda di beni e servizi, genera anche carenza di liquidità (mancata copertura costi fissi), a fronte dei quali, prevediamo un finanziamento pari al 100% degli affitti dei locali commerciali per il primo anno di attività, e 50% per il secondo; in caso di proprietà sarà calcolato il valore equivalente .La somma sarà concessa per il 50% a fondo perduto (se vi fossero fondi sufficienti) o, in alternativa, finanziamento a lunghissimo termine, per il restante 50% a titolo di finanziamento a lunghissimo termine. Inoltre sarà concessa esenzione per i tributi locali del 100% per il primo anno e 50% per il secondo anno.

Inoltre, per le attività turistiche presenti nelle isole della Campania, sostegno alla domanda di beni e servizi attraverso la riduzione del costo di trasporto marittimo dei turisti campani. In questo caso si prevede un contributo regionale del 90% sui costi di trasporto per i turisti che faranno soggiorno sulle isole del Golfo di almeno 3 giorni.

Allo stesso tempo – concludono gli esponenti di Fratelli d’Italia – è possibile prevedere, in favore di altre attività turistiche con simili caratteristiche di disagio economico, una forma più ampia di sostegno della domanda con buoni/voucher emessi a copertura del costo parziale della vacanza, variabile in funzione della crisi dei flussi turistici rilevati”.

Potrebbe interessarti

Come uscire tra colpa e punizione

Di Michele Romano Quando accadono circostanze tragiche, come l’attuale pandemia, dopo un periodo di panacea …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *