Gara dei Nautici d’Italia, Francesco Lubrano Lavadera primo classificato

PROCIDA – Anno ricco di soddisfazioni per l’ISS “F. Caracciolo – G. Da Procida” che ha visto i propri allievi partecipare a contest e gare nazionali e internazionali riportando importanti successi. Soddisfazione ed orgoglio hanno investito tutta la comunità scolastica, in primis la Dirigente scolastica, prof.ssa Maria Saletta Longobardo, instancabile promotrice di occasioni di scambio e confronto tanto a livello locale quanto a livello nazionale.

Tra queste il 10 maggio 2023 resterà un giorno significativo nella storia dell’Istituto procidano ma per Francesco Lubrano Lavadera, studente della classe 4C CMN, sarà una data indimenticabile per l’importante riconoscimento conquistato con bravura e caparbietà nella “Gara dei Nautici d’Italia”.

La competizione svoltasi ad Ortona il 19 e il 20 aprile ha visto confrontarsi gli studenti scelti dei diversi Istituti Tecnici Trasporti e Logistica- opzione Conduzione del Mezzo Navale nelle discipline di indirizzo e Francesco con i risultati conseguiti, ha battuto tutti i 21 partecipanti aggiudicandosi il primo posto.

A guidare Francesco in questo percorso di crescita culturale ed umana è stato il prof. Giovanni Marmorino, stimatissimo docente di Scienze della Navigazione che, tra l’altro, da tanti anni contribuisce a rendere il nostro Istituto sempre più all’avanguardia soprattutto sul piano digitale e delle nuove tecnologie.

Grande soddisfazione anche per lui che in questo momento di diffusa gioia calcistica si è definito lo “Spalletti” di Francesco; quella però che non riusciremo mai ad immaginare è la soddisfazione del prof. Antonio Lubrano docente storico di Scienze della Navigazione del “Caracciolo – Da Procida” ma soprattutto papà del vincitore.

“Questa vittoria – sottolinea la dirigente prof.ssa Maria Saletta Longobardo – è ancora più significativa perché giunge in un anno speciale per l’Istituto Caracciolo, l’anno del 190° anniversario della sua nascita e mentre ci apprestiamo ad organizzare un memorabile evento nella prima settimana di giugno per le dovute celebrazioni vogliamo leggere il primo posto di Francesco come la conferma che il lungo percorso intrapreso dal 1833 prosegue nella direzione giusta”.

Ai primi tre classificati è stato consegnato un attestato di merito ed a Francesco, oltre un premio di 200 euro, l’onore di essere inserito nell’Albo Nazionale delle Eccellenze pubblicato sul sito dell’INDIRE.

Potrebbe interessarti

blank

Dimensionamento scolastico: non ci siamo

La parola dimensionamento molto spesso fa rima con ridimensionamento a tutti i livelli, sia nazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *