Home > racconti > Il deserto nel cuore

Il deserto nel cuore

dal libro di Annarosaria Meglio “Vivi con Gioia”

Una vita a vagabondare di città, ci facevamo chiamare”figli dei fiori”, ma di fiori avevamo solo le camicie dipinte, e così passavamo il tempo gironzolando per il mondo senza meta con chitarre tamburi e cantando la LIBERTA’. Erano gli anni sessanta e noi contestavamo tutto, facendo manifestazioni per le strade con chitarre e cannoni e slogan. Ricordate” METTETE DEI FIORI NEI VOSTRI CANNONI………? Così siamo cresciuti: con in testa idee di libertà, idee di giustizia, idee rinnovamento, ma senza costruire un’alternativa concreta a quel mondo che volevamo buttare dietro le spalle. Adesso, noi “figli dei fiori” abbiamo messo su famiglia, lavoriamo, siamo spesso scontenti spesso come tutti gli uomini di oggi, ed abbiamo ben poco da raccontare ai nostri figli. Qualcuno però ha cercato di rimediare, di riempire quel vuoto che si portava dentro, di sconfiggere quel senso di fallimento che spesso affiorava. Fra questi ci sono anch’io, anche se per tanto tempo non volevo smettere e conducevo una vita da vagabondo e non facevo che ripetere agli altri “IO ho vissuto la contestazione,IO so che significa un mondo nuovo, IO si che ho fatto l’esperienza di una comunità più grande………”Ma poi a sera, quando mi trovavo da solo, mi sentivo sempre triste e deluso. Poi un giorno grazie ad alcune persone che mi hanno voluto bene così com’ero, senza la pretesa di volermi cambiare facendomi la “predica”, ho scoperto il vero amore, disinteressato e gratuito. Era quello che cercavo. Dovevo però non pretenderlo dagli altri, ma viverlo ogni giorno con ogni persona che incontravo. E’ stato l’inizio di un cambiamento profondo, la più grande rivoluzione che potevo fare nella mia vita. Ho cominciato, sono ai primi passi, ma vi assicuro che ho trovato in tanti momenti una gioia che mai avevo sperimentato prima. Quel deserto nel cuore che ogni tanto ancora compare, se ne sta,piano piano, andando. Bando al mio arrogante ed egoista e apertura del mio cuore e della mia vita agli altri. E’ questa lamia strada di oggi. 

Potrebbe interessarti

Dove va la politica?

Di Michele Romano Un finissimo intellettuale come il Cardinale Ravasi dice che “Odi et amo”, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *