Home > Tag Archives: racconti

Tag Archives: racconti

Incantata da tanta bellezza

Di Annarosaria Meglio PROCIDA – Cammino lungo le strade della mia isola e noto sui davanzali e balconi tanti fiori: gerani, margherite, rose. Colori e profumi mi inondano mettendomi tanta allegria.  Prendo poi una stradina che porta a Solchiaro, dove abita la mia amica   Maria. Nell’aria un profumo intenso di zagare: è il profumo che senti al mattino quando, appena …

Leggi tutto

IL RISVEGLIO DI UN ADOLESCENTE A UOMO

Il risveglio fu molto drammatico, era dalla tenera età che sognavo ad occhi aperti guardando dalla riva l’orizzonte. Immaginando porti pieni di barche che un domani vi sarei salito sopra per andare chissà dove.  Stavo così bene sul mio isolotto e dicevo tra me: Il domani poi verrà. Ma di brusco fui svegliato, Svegliati Arturo. Il ragazzo che dalla riva …

Leggi tutto

L’incubo dei biglietti EAV

Di Antonio Bevere PROCIDA – Mi sono addormentato ed ho iniziato a sognare: volevo solo tornare a casa ma non avevo il biglietto. Salgo sull’autobus e l’autista mi dice che il biglietto è aumentato. Scendo, prendo il prossimo. Vado in tabaccheria/rivendita mi dicono che per avere un biglietto residente devo avere una fidelity card (?) altrimenti devo fare un biglietto …

Leggi tutto

Torna Procida Racconta, dal 7 al 10 giugno con la Direzione artistica di Chiara Gamberale

PROCIDA – Torna Procida Racconta, il festival nato per festeggiare la letteratura e l’isola di Procida, anche quest’anno, dal 7 al 10 giugno, pronta ad accogliere sei scrittori invitati a scrivere le sue storie. I sei ospiti, Daria Bignardi, Domenico Dara, Diego De Silva, Paolo Di Stefano, Melania Mazzucco, Elena Stancanelli, dopo essere sbarcati a Procida, incontrano la comunità, individuano …

Leggi tutto

Procida: Il responsorio di Sant’Anna alle Centane

Di Giuseppe Ambrosino di Bruttopilo PROCIDA – Oggi è il 26 luglio, ma tu hai dimenticato che è sant’Anna. Dopo aver contemplato un infuocato tramonto dal belvedere delle Centane, ti incammini lentamente per la tortuosa stradina, che da qui porta alla piazzetta omonima. Davanti a te una via deserta, che ad ogni curva ti offre una prospettiva diversa. Non una …

Leggi tutto

Soldatini

Di Vincenzo Muro         File di giare e pilastrini in coccio e pietra, soldatini come a far da questurini per le auto dei cittadini   Le catene non son fini né si sposano ai barchini non son certo bigliettini per turisti di terra e marini   Sono troppi i pilastrini tutti grigi e pur bassini sembran tanti …

Leggi tutto

AAA Postino di Procida cercasi

di Alessandra Erme Per i vent’anni dalla scomparsa fisica di Massimo mi sono regalata un viaggio/pellegrinaggio a Procida, in Aprile. L’emozione di ripercorrere i luoghi che avevano dato vita all’ultimo Lavoro del mio Poeta preferito, tanto più in quel caldo silenzio primaverile circondato dal mare partenopeo e l’ombra del Vesuvio, era la cornice perfetta per una ricorrenza così speciale per …

Leggi tutto

Mett’re ‘u cul’a marmula

di Pauliello Nel periodo dell’ultima guerra anche a Procida ci fu la fame e la miseria. Alla fine di essa mentre la fame scomparve, la miseria perdurò ancora per parecchi anni. Ricordo che i contadini di Solchiaro, negli anni ’50, stavano sempre pieni di debiti, nonostante si rompessero le ossa per la fatica, sulle “schiappe”, dall’alba al tramonto. E’ vero …

Leggi tutto

Nasce Procidapop

Da un’idea dell’assessore Antonio Carannante, Fabrizio Lubrano Lavadera e la collaborazione grafica di Nico Muro e con patrocinio del Comune di Procida-assessorato alla cultura nasce “Procidapop” che, come sostengono gli stessi promotori sulla pagina Facebook “non è un concorso letterario. I concorsi spesso sono barbosi, puzzano di finto. Procidapop è un grido, un bacio improvviso, uno schiaffo forte, un sorriso …

Leggi tutto

Ho avuto un sogno

di Giuseppe Tulino C’era un paese circondato dal mare, dove viveva un signorotto. Quest’uomo riuscì con abilità e mestiere ha crearsi una corte di personaggi tutti al suo servizio. Il suo dominio durò per lunghissimo tempo ed il suo potere crebbe a dismisura. Il popolo per tutti questi lunghi anni subì in silenzio, sperando che un bel giorno anche loro …

Leggi tutto

Non è il seme né la zappa, è la terra che non è buona!

La zucca non è mai stata un prodotto dell’orto molto consumato e desiderato a tavola, ma comunque i contadini hanno sempre messi i semi (piantata) Un prodotto che in tempi di miseria per riempirsi lo stomaco comunque era di largo consumo, e in tempi delle “vacche  grasse” di dava ai porci. In questi ultimi decenni la scienza medica c’invita a …

Leggi tutto

Il cane e l’osso

Dai racconti degli anni  ‘80 di Salvatore l’Approdo Costagliola C’era una volta un cane randagio, grazie alla sua lunga coda ,che scodinzolava a destra e a manca, riuscì a farsi adottare. Ringraziò il fato di aver trovato un nuovo padrone benestante, che non gli faceva mancare niente, proprio niente! Ahinoi, dopo tanti anni di randagismo, non aveva perso l’abitudine di …

Leggi tutto

Procida: Novembre 1964, spaccati di vita politica

di Giuseppe Ambrosino di Bruttopolo Sono passati esattamente cinquant’anni da quel lontano  novembre del 1964. Ieri come oggi, in concomitanza al periodo autunnale, i procidani vivevano giornate di attesa, con la segreta speranza che la primavera successiva restituisse loro la luce e il calore della trascorsa estate. Tale sensazione sembrava aleggiasse nell’aria. A Procida si svolgevano i comizi per il …

Leggi tutto

U VER PUORC A META TORN

dai racconti di Salvatore l’approdo della tradizione contadina procidana C’era una volta un maiale, era abitudine che, chi aveva un quadro di terra, oltre a coltivare di tutto per far quadrare il bisogno famigliare, avesse anche degli animali domestici; galline conigli, asinello alcuni anche la mucca, capre, ecc ecc. ma il maiale era d’obbligo, sapete che dal maiale non si …

Leggi tutto