Home > Il limone di Procida in prima fila a Cremona.

Il limone di Procida in prima fila a Cremona.

Anche quest’anno il coordinatore della Regione Campana per i prodotti De.co (Denominazione Comunale) Salvatore Costagliola, ex assessore alle attività produttive del Comune di Procida, in occasione della rassegna nazionale annuale dei prodotti DE.CO che si tiene a Cremona, ha organizzato la trasferta di sua eminenza il “limone di Procida”.
Presenti all’appello l’azienda Lubrano Lavadera Franco ed i figli Biagio e Luisa, con i limoni dell’orto e il limoncello di sua produzione, e la signora Rosaria Cantagallo con il profumo a Limone. La manifestazione, nonostante le condizioni climatiche non proprio invitanti, ha richiamato un gran numero di visitatori attirati dalle tante leccornie che riempivano i vari stand, a partire dal dolce profumo del pasticciotto di Lecce DE.CO., che veniva prodotto e cotto in diretta per il pubblico dalla Pasticceria Ideal, e dalla torta turinina di Cremona DE.CO., che con il suo strato di torrone bianco sopra alla soffice pasta, rimandava già al Natale, sono arrivati in massa sotto gli ombrelli. Per chi è passato all’ora dell’aperitivo ha potuto assaggiare la ret DE.CO. di Capriolo il prelibato salume franciacortino portato a Cremona dalla Macelleria Polastri, l’eccellente salame DE.CO. di Ostiano preparato dalla Macelleria Lazzari e l’originale pampanella DE.CO. di San Martino in Pensilis, che il Sindaco Facciola ha personalmente tagliato e offerto al pubblico. Il tutto rigorosamente innaffiato dal vino di uva spergola di Scandiano a Denominazione Comunale.
Uno squisito assaggio di gnocchi con la fioreta DE.CO. di Recoaro Terme, che per l’intera giornata l’Associazione Albergatori del luogo ha cucinato sul posto, insieme ai marubini DE.CO. di Cremone e ai memorabili casoncelli DE.CO. di Barbariga, ha creato i presupposti per un succulento pasto, che volendo poteva annoverare anche il salame cotto di Quinzano d’Oglio del Salumificio Cupi. I dolci sono stati tantissimi e squisiti, dalla soffice torta di rose di Calvisano della Forneria Franchi agli amaretti di Gallarate delle Pasticcerie Gnocchi e Casella, i pnun di Savigliano e i cavallucci DE.CO. di Cingoli della forneria Piccinini, all’arcinoto cioccolato di Modica a Denominazione Comunale per finire con il miele di tiglio di Quinzano D’Oglio. Gli amanti della frutta si sono potuti soddisfare con una chicca “fuori stagione”, sempre croccante e succosa come appena staccata dal ramo, l’eccellente pesca sciroppata DE.CO. di Travedona Monate, che a Cremona è stata portata dall’Azienda Agricola Bina. Ma a proposito di frutta un’altra sorpresa l’ha riservata la Pro Loco di Novellara, che ha portato per il pubblico del LE CITTA’ DE.CO. IN TOUR le angurie DE.CO. di Novellara che insieme ai grossissimi limoni DE.CO. di Procida, il limoncello e il profumo, hanno conquistato per colori e profumi.
Da sottolineare come nei giorni precedenti, su invito del Sindaco del Comune di Ruviano, Dott. Roberto Cusano, Salvatore Costagliola è stato invitato a presenziare alla tradizionale e rinomata “Festa dei Cornuti”, giunta alla XXXIII edizione, occasione nella quale lo stesso Sindaco Cusano, Presidente Onorario dell’Associazione, gli ha simpaticamente conferito la tessera di socio Onorario unitamente all’amico e geometra Michele Cacciuttolo.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *